L'Archiginnasio compie 456 anni: una mostra e nuove opportunità per i visitatori

21 Ottobre 2019

Il Palazzo dell'Archiginnasio compie gli anni. La sede della più antica biblioteca comunale, scrigno di meraviglie - con il suo Teatro Anatomico e con il maggior complesso araldico murale esistente che ha suscitato l'ammirazione di visitatori e studiosi di tutti i tempi - fu  infatti inaugurata il 21 ottobre 1563, per dare una sede unitaria agli insegnamenti universitari.

In occasione di questo anniversario l'Istituzione biblioteche regala alle centinaia di migliaia di persone che tra turisti e cittadini ogni anno lo visitano un nuovo insieme coordinato di strumenti di informazione, pensato per raccontare agilmente il palazzo e le sue principali attrattive.

Nel loggiato è allestita la mostra intitolata “Augustissima Musarum domicilia”, visitabile fino a dicembre e realizzata con pannelli fotografici. La mostra, che verrà riproposta negli intervalli fra le esposizioni temporanee, illustra le meraviglie di Palazzo e in particolare il complesso di 6.000 stemmi, le principali "Memorie", monumenti dedicati a personaggi illustri, il Teatro anatomico, progettato nel XVII secolo per le pubbliche lezioni di anatomia e la Sala dello Stabat Mater che prende il nome dalla prima rappresentazione italiana della sequenza liturgica in musica di Gioacchino Rossini.

Online un nuovo sito web http://bimu.comune.bologna.it/biblioweb/palazzo-archiginnasio/ , ricco di informazioni utili ai visitatori, adatto alla fruizione sui dispositivi mobili, raggiungibile anche con codice QR, con una nuova audio guida in italiano.

Infine nuove installazioni multimediali dedicate agli stemmi, al Teatro anatomico, alla Sala dello Stabat Mater e alle molte altre ricchezze architettoniche e storiche del palazzo saranno liberamente fruibili da tutti anche grazie ad un nuovo al totem interattivo collocato nel loggiato superiore.

Buon compleanno Archiginnasio!

 

Foto: Giorgio Bianchi Comune di Bologna