Alta Velocità

7 Giugno 2013

Un gioiello di tecnologia e sostenibilità ambientale, a 23 metri sotto terra. Si presenta così la nuova stazione Alta Velocità di Bologna: 4 binari per oltre 130 treni ultraveloci al giorno che collegheranno le principali città italiane.

 

Il nuovo collegamento sotterraneo permette di alleggerire il traffico ferroviario di superficie, dando così spazio ai treni del Servizio Ferroviario Metropolitano ed a quelli regionali.

 

La nuova stazione AV rappresenta per Bologna anche una grande opportunità di sviluppo. Il Piano commerciale e dei servizi prevede investimenti per 5 milioni di euro e la creazione di oltre 290 nuovi posti di lavoro nelle attività di gestione delle aree commerciali e nella gestione degli impianti. 

 

Importante infine anche il nuovo parcheggio Salesiani, da 488 posti, che unito alla nuova area kiss and ride sotterranea, renderà più fluida la viabilità su viale Pietramellara e sulle strade limitrofe.

 

Contestuale all'inaugurazione della nuova stazione AV, l'attivazione della fermata Bologna-Mazzini del SFM.