Al via l'11 luglio i lavori su via Stalingrado per rendere più fluida e sicura la circolazione nel tratto compreso tra via Creti e via Serlio

9 Luglio 2018

Al via dall'11 luglio i lavori di riqualificazione stradale e manutenzione straordinaria della segnaletica nel tratto di via Stalingrado compreso tra via Donato Creti e via Sebastiano Serlio, con possibili restringimenti della carreggiata stradale nel tratto interessato e deviazione della viabilità ciclabile e pedonale.

I lavori, che dovrebbero concludersi entro il 7 settembre (tempo permettendo), fanno parte di un progetto di riqualificazione della viabilità e di manutenzione straordinaria della segnaletica stradale che prevede complessivamente 55 interventi per un investimento di circa 640 mila euro. L'intervento su via Stalingrado nasce dall'esigenza di migliorare le condizioni di sicurezza dell'incrocio semaforico con le vie Serlio e del Lavoro, un punto molto congestionato e ad elevata incidentalità, e sarà esteso al tratto fra via Serlio e via Creti sul quale è prevista la creazione sui quattro rami di corsie di attestamento, specializzate mediante frecce direzionali, e l'introduzione di una fase semaforica dedicata alla svolta a sinistra da Stalingrado nord a via del Lavoro. Inoltre, per migliorare il deflusso circolatorio lungo l'asse stradale principale di via Stalingrado, è previsto l'allargamento della carreggiata, con la creazione di quattro corsie di marcia di larghezza adeguata e l'eliminazione di alcuni impedimenti alla fluidità della circolazione, dovute in particolare alla sosta veicolare e alle svolte a sinistra per l'accesso al controviale.

Saranno anche razionalizzati gli attuali percorsi ciclabili, tenendo conto del loro futuro assetto in base alle indicazioni fornite dal Biciplan, che prevede due ciclabili monodirezionali con direzioni concordi con i sensi di marcia delle rispettive corsie veicolari. L'isola spartitraffico che separa l'asse principale di via Stalingrado dal controviale verrà ridimensionata per consentire l'allargamento stradale, sarà ripavimentata con pavimentazioni differenziate per una migliore separazione dei percorsi contigui pedonale e ciclabile, nella direzione centro, e ospiterà la corsia ciclabile in direzione sud. Contestualmente verrà eliminata la sosta veicolare presente sull'asse principale e sostituita con una corsia ciclabile in direzione nord. Gli attraversamenti ciclabili e i relativi semafori agli incroci Serlio-Lavoro e Creti-Gnudi saranno aggiornati di conseguenza, mentre l'attraversamento ciclabile semaforizzato presente all'altezza di via Bonaga diventerà ciclo-pedonale.

Le principali modifiche circolatorie hanno anche l'obiettivo di garantire una maggiore accessibilità alla zona di via Mascherino: la manovra di svolta a sinistra diretta da Stalingrado sud a via Serlio resterà inibita, ma verrà resa possibile la svolta indiretta attraverso l'itinerario sulle vie Fiorilli-Vestri-Lavoro, attraverso la banalizzazione del primo tratto della corsia riservata di via Serlio, fino a via Mascherino; l'attuale senso unico di via Mascherino verrà modificato in doppio senso nel tratto tra le vie Serlio e Lianori, e invertito nel tratto tra le vie Lianori e Creti, in direzione via Creti. Risulterà così possibile accedere alle aree di sosta e alle attività presenti, come il Dopolavoro ferroviario e il centro commerciale, con percorsi che consentiranno fluidità e maggior sicurezza della circolazione.