Agenda digitale: tre incontri pubblici per inaugurare trenta "centri digitali"

25 Marzo 2015

Tre incontri pubblici per inaugurare i trenta centri “digitali” realizzati grazie al progetto “Iperbole FA Centro”, promosso da ANCeSCAO Bologna nell'ambito dell'Agenda Digitale del Comune di Bologna. Venerdì 27 marzo al Centro sociale “Santa Viola” (Via Emilia Ponente 131), martedì 31 marzo al Centro sociale “Costa” (Via Azzogardino 4) e martedì 7 Aprile al Centro “Croce del Biacco” in Via Rivani 1, alla presenza dell'assessore all'Agneda digitale Matteo Lepore. Tutti gli incontri si terranno alle ore 18.

Il progetto, classificatosi al sesto posto sui 131 progetti presentati, ha consentito l'installazione di trenta router wi-fi all'interno di altrettanti centri socioculturali della città, aumentando quindi i punti di accesso libero e gratuito alla rete Iperbole in città.

Da oggi pertanto sarà possibile navigare liberamente nei seguenti centri socio-culturali:
Quartiere Borgo Panigale: Villa Bernaroli, Il Parco;
Quartiere Navile: Villa Torchi, Croce Coperta, Casa Gialla, Pescarola, Montanari;
Quartiere Reno: Rosa Marchi, Santa Viola;
Quartiere Porto-Saragozza: Costa, Saffi, Due Agosto 1980; Della Pace;
Quartiere Santo Stefano: Lunetta Gamberini,  Stella, Baraccano, Dall'Olio; 
Quartiere Savena: Villa Mazzacorati, San Rafel, Casa del Gufo, Foscherara, Villa Paradiso, La Dacia;
Quartiere San Donato: Italicus, Pilastro, Oltre, Pallone, Frassinetti;
Quartiere San Vitale: Croce del Biacco, Scipione dal Ferro, Ruozi.

Obiettivo del progetto è la diffusione della cultura digitale e la riduzione del “digital divide” verso la popolazione anziana che frequenta i centri, che, grazie alla presenza della rete, aumenteranno la loro capacità aggregativa, favorendo inoltre fenomeni di incontro intergenerazionale e di inclusione sociale.