Aeroporto Guglielmo Marconi, al via il percorso per quotare la società in Borsa

30 Aprile 2014

Si apre una nuova fase per l’aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna: inizia il percorso per quotare la società in Borsa. L’obiettivo è recuperare le risorse necessarie per realizzare il piano industriale e lo sviluppo dell'aeroporto.

Si procederà dunque mediante un’offerta pubblica di vendita e sottoscrizione che consenta di realizzare un aumento di capitale per un valore di circa 30 milioni di euro .

"L’aeroporto di Bologna è uno dei maggiori scali italiani per numero di passeggeri e di destinazioni servite. Il nostro aeroporto è punto di riferimento per un'area di oltre 10 milioni di persone, un punto di forza sul quale investire per crescere – dichiara Virginio Merola, Sindaco di Bologna - Il Marconi sta completando un piano di investimenti da 65 milioni di euro che ha realizzato in completa autonomia finanziaria e con piena e costante solidità economica e patrimoniale. La quotazione in borsa potrà dare dunque nuovo impulso all’infrastruttura, favorendo le potenzialità di crescita che l’aeroporto di Bologna è in grado di esprimere per essere protagonista nel panorama aeroportuale italiano".