Abbonamento bus gratuito per oltre 20.000 bambini

27 Agosto 2013

Dopo la positiva sperimentazione avviata nel 2011, sulla base degli impegni contenuti nel programma di mandato, la Giunta comunale rinnova anche per quest'anno l'abbonamento gratuito al trasporto pubblico urbano per tutti i  bambini residenti a Bologna nati tra il 2003 e il 2009.

L'iniziativa, per cui il Comune di Bologna ha fatto da apripista ricevendo un forte apprezzamento da famiglie e scuole, in questa terza edizione coinvolge 20.492 bambini,  ed è resa possibile grazie ad uno stanziamento di 110.000 euro del Settore Mobilità sostenibile inserito nel bilancio comunale 2013. Il nuovo abbonamento segue l'anno scolastico e sarà pertanto valido dal 1° settembre 2013 al 31 agosto 2014.

La conferma di questa misura si inserisce quest'anno anche nel quadro delle agevolazioni che, nell'ambito della recente manovra tariffaria, sono state messe in campo dal Comune per favorire gli utenti abituali del trasporto pubblico (abbonamenti annuali e mensili a prezzo bloccato) e tutelare alcune fasce sociali (abbonamenti scontati per giovani under 27, anziani e pensionati over 70, persone con disabilità).

In questi giorni TPER, su incarico dell'Amministrazione comunale, sta già inviando direttamente a casa delle famiglie interessate la tessera-abbonamento, accompagnata da una lettera a firma del Sindaco Virginio Merola e dell'Assessore alla mobilità Andrea Colombo:

 

"Carissimi genitori,

in questi primi due anni di mandato abbiamo avviato importanti progetti per costruire per Bologna un futuro di mobilità più sostenibile: dallo storico addio al Civis (che sarà sostituito da nuovi filobus euro 6) al salvataggio di 236 milioni dello Stato per potenziare l'SFM e le filovie urbane, dalla nuova stazione di via Carracci per l'alta velocità alla nuova fermata Mazzini per i treni metropolitani, dall'isola pedonale dei T-Days alle nuove navette ecologiche, dai percorsi sicuri casa-scuola alle zone 30 km/h in diversi quartieri, da 10 nuovi km di piste ciclabili realizzate alle colonnine di ricarica elettrica.

Ma il nostro impegno non si ferma qui: per noi, infatti, è prioritario migliorare sempre più la qualità dell'aria e la vivibilità di tutta la città, riducendo il traffico privato e promuovendo la mobilità pedonale, ciclabile e pubblica, in particolare tra i più giovani. In questo senso, è una soddisfazione poterVi confermare che anche in vista del nuovo anno scolastico, a partire dal 1° settembre, le bambine e i bambini residenti nel Comune di Bologna nati tra il 2003 e il 2009 potranno viaggiare gratuitamente sulla rete del trasporto pubblico dell'area urbana di Bologna, portando con sé la tessera-abbonamento allegata a questa lettera.

Vi invitiamo a utilizzare questa opportunità per gli spostamenti quotidiani dei Vostri figli, per andare a scuola o nel tempo libero, magari acquistando per Voi un abbonamento annuale oppure mensile, titoli per i quali abbiamo voluto tenere bloccati i prezzi nella recente manovra tariffaria, in favore di chi usa di più il trasporto pubblico (tra l'altro col mensile nei week-end e festivi possono viaggiare fino a 2 adulti e 5 ragazzi entro i 15 anni). Questa è una tessera a microchip e consente la validazione 'contactless' ad ogni accesso sui mezzi pubblici, una possibilità che presto sarà estesa a tutti i titoli di viaggio. I giovani titolari di queste tessere potranno essere così tra i primi a dimostrare, con questo semplice gesto, di essere in regola quando saliranno sui mezzi Tper.

La gratuità del bus per bambine e bambini della nostra città rappresenta per noi un passo in più verso quella svolta ecologica necessaria a Bologna per diventare una vera "green city". Una città pulita, attenta alla salute dei suoi abitanti, leggera per l'ambiente, è in luogo migliore dove poter giocare, studiare, lavorare, muoversi, vivere. Confidiamo anche su di Voi per realizzarla!".

 

(Foto con licenza Creative Commons. Fonte Flickr)