8 marzo, tutte le iniziative

4 Marzo 2014

Il calendario delle iniziative organizzate per celebrare l'8 marzo, la Giornata internazionale istituita per ricordare sia le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne, sia le discriminazioni e le violenze che ancora subiscono.

Lunedì 10 marzo, alle 10,30, nella Sala del Consiglio di Palazzo d'Accursio, si terrà la seduta solenne del Consiglio comunale dedicata alla Giornata internazionale della donna. Il Consiglio comunale di Bologna celebra quest'anno la ricorrenza dell'8 marzo ricordando il 70esimo anniversario della fondazione dei Gruppi di Difesa della Donna. Si vuole ricordare il lavoro dei Gruppi di Difesa, ascoltando le testimonianze di due donne che ne fecero parte, Marisa Ombra, successivamente attiva nell'Unione Donne in Italia e Vice Presidente dell'Associazione Nazionale Partigiani e  Maria Maddalena Brunero, consigliera regionale Centro Femminile Italiano. Per l'alto valore educativo, la seduta sarà aperta alla partecipazione degli studenti della classe 5^ dell'Istituto tecnico commerciale Rosa Luxemburg e della classe 3^ E del liceo scientifico Augusto Righi di Bologna. 

Aprirà la seduta la presidente del Consiglio, Simona Lembi. Seguiranno le testimonianze di Marisa Ombra e Maria Maddalena Brunero. Intervento conclusivo del Sindaco Virginio Merola. 

Dal 7 all'11 marzo saranno disponibili sulla home page del sito sportelli sociali i materiali video che toccano tutte le realtà del sociale sul tema "Differenze, emarginazione: storie di donne". I materiali video riguardano le donne immigrate, Rom, nelle carceri, nei manicomi e in situazioni di violenza e tossicodipendenza.

Sabato 8 marzo, Casa delle Culture e dei Teatri , via Marco Emilio Lepido 255,Lavino di Mezzo, Bologna, ore 21, Crexida “Le ricette del buonumore” di Angelica Zanardi, con Angelica Zanardi e l’accompagnamento musicale dal vivo di Eloisa Atti, una produzione Crexida.

Sabato 8 marzo, Auditorium Biagi di Salaborsa

alle 10,30, in Auditorium Enzo Biagi, dibattito sul tema del femminicidio con Stefano Bolognini, psicoanalista SPI e presidente dell’International Psychoanalytical Association, con un intervento su Le radici profonde della violenza maschile contro le donne, e Patrizia Violi, professore ordinario di semiotica all'Università di Bologna, che parlerà di Femminicidio: un crimine nuovo? Moderano il segretario scientifico del Centro Psicoanalitico di Bologna, Marco Mastella, e Irene Ruggiero, psicoanalista SPI e presidente del Centro Psicoanalitico di Bologna, introdotti da Simona Lembi, presidente del Consiglio Comunale.

Organizzato dall'Istituzione Biblioteche  nell'ambito di “Il lettino e la piazza”, ciclo di incontri con psicoanalisti e intellettuali a confronto con le istanze più urgenti del presente, in collaborazione con Il Centro Psicoanalitico di Bologna. 

sabato 22 marzo, ore 16,30 chiude ciclo l'incontro su “Il maschile", ne parleranno lo psicoanalista SPI Filippo Marinelli con il suo intervento su Declinazioni del maschile: tra machismo e consapevolezza del limite, e la scrittrice e giornalista Lidia Ravera, che parlerà di Uomini e uome: il trionfo dell'universale maschile. Modera Andrea Scardovi, psicoanalista SPI.

Le iniziative nei quartieri

Giovedì 6 marzo, quartiere Porto

ore 18, Storie di Emigrazione Femminile storie dall'Emilia - Romagna, quartiere Porto, Centro anziani "Giorgio Costa" in via Azzo Gardino 48. Saluti di Elena Leti, presidente del Quartiere; introduce Maria Liguori, coordinatrice Commissione Politiche sociali per anziani e Pari opportunità; intervengono: Silvia Bartolini, presidente Consulta Emiliano-Romagnoli nel mondo; Simona Lembi, presidente Consiglio comunale. Coordina Bruno Sedda, coordinatore Commissione cultura

Venerdì 7 marzo, quartiere Santo Stefano

alle 17, nella sala Marco Biagi in via Santo Stefano 119, apertura del ciclo di incontri culturali "Il femminile sommerso. Archetipi del riconoscimento", promosso dal Quartiere Santo Stefano in collaborazione con il Centro di Poesia Contemporanea di Bologna e la Biblioteca italiana delle donne. Partendo da tre testi letterari che presentano altrettante figure femminili accomunate dall'amore tradito o disatteso, gli appuntamenti, condotti dalla giornalista Gaia Giorgetti, diventano occasione di confronto e discussione per parlare di violenza di genere, fisica e psicologica, di fede, di sottomissione, ma anche di ribellione.

Sabato 8 marzo, quartiere Saragozza

Dalle 10 alle 17, Womens's day. Porte aperte. Le operatrici dell'associazione Sos Donna apriranno le porte della sede di via Saragozza 221/b, allestendo un mercatino ad offerta libera, per informare la cittadinanza sull'attività gratuita di prevenzione, sostegno sociale e psicologico alle persone in difficoltà e alle vittime di violenza domestica e urbana, in particolare, per far conoscere alla cittadinanza gli interventi realizzati, destinati alle donne vittime di violenza sessuale e maltrattamenti.

alle 16, al Museo della Tappezzeria al Parco Villa Spada, in via di Casaglia 3, “Per il pane, la pace e la libertà. La resistenza è anche donna”, spettacolo realizzato dall'Associazione Culturale Youkali, dall'A.N.P.I. Quartiere Saragozza, con la collaborazione del Coordinamento Donne Anpi Bologna, nell'ambito del progetto sostenuto dal Quartiere "Viviamo il Parco. Laboratorio urbano di rete per la valorizzazione del Parco di Villa Spada".

Sabato 8 marzo, quartiere Savena

alle 15, al Centro Civico di via Faenza, 4, inaugurazione della mostra fotografica Lasciatele lavorare. Donne nel mondo del lavoro, a cura di Sara Colombazzi. A seguire incontro dibattito sul tema Oggi le donne sono più sicure? Luci e ombre del nuovo decreto sul femminicidio, con Tullia Moretto Coordinatrice Commissione Politiche Sociali e Politiche di Genere del Quartiere Savena e Marta Tricarico, Avvocata Gruppo Giustizia U.D.I.

Sabato 8 marzo, quartiere Reno

ore 21, Lotto per le Donne ma non faccio la guerra, spettacolo di teatro comico di e con Barbara Baldini, entrata libera, al Centro civico quartiere Reno, sala Falcone e Borsellinodi via Battindarno 123. Storie intramontabili con interminabili risvolti, tormentose e insospettate tresche, riflessioni intoccabili e ritratti improbabili di donne sull’orlo di una crisi cronica e ironica. A cura di Centro Donne La Meta e Associazione Noi donne Insieme.

Sabato 8 Marzo, quartiere Borgo Panigale

Dalle ore 15,30, Pomeriggio di musica e canti presentati dal Gruppo Ever Green diretto da Umbertiana Aceresi. Interverrà Silvana Riccardi dello SPI CGIL.  Sala Polivalente del Centro polifunzionale “R.Bacchelli” in Via Galeazza 2 (zona Casteldebole).

Domenica 9 marzo, quartiere Borgo Panigale

dalle ore 16, interventi recitati da Margherita Ferioli con intermezzi musicali di Simona Bonatti al flauto traverso. Interviene Graziella Zavatti, UDI Borgo Panigale.