Lo stato di disoccupazione

disoccupazione
Una persona si trova in “stato di disoccupazione” se è priva di lavoro ed è immediatamente disponibile a cercare e a svolgere un lavoro, secondo modalità definite con i servizi per l’impiego. ( articolo 19 del D.Lgs.150/2015)
Per acquisire formalmente lo stato di disoccupazione, una persona deve presentare al Centro per l'impiego dell'area territoriale in cui è domiciliato un’apposita dichiarazione: la Dichiarazione di Immediata Disponibilità al lavoro (DID).
La DID, oltre ad attestare lo stato di disoccupazione, serve per usufruire dei servizi che i Centri per l’impiego mettono a disposizione per aiutare le persone a trovare una nuova occupazione.
Lo stato di disoccupazione inizia dal giorno in cui viene rilasciata la DID e dura fino al giorno della sua chiusura – corrispondente al momento in cui si perdono le condizioni previste per la disoccupazione – detratti eventuali periodi di sospensione.
I lavoratori con disabilità, sulla base della Legge 68/99, dopo aver rilasciato la Dichiarazione di Immediata Disponibilità al lavoro, possono iscriversi alle liste di collocamento mirato, che promuove interventi, strumenti e servizi per l'integrazione lavorativa.

Ricorda!
Con l'entrata in vigore del Decreto Legislativo n. 150/2015 è stato eliminato l'istituto della conservazione, che consentiva di acquisire/mantenere lo stato di disoccupazione anche a coloro che svolgevano attività lavorativa che comportasse un reddito annuo lordo non superiore a 8000 euro per lavoro dipendente e non superiore a 4800 euro lordi per lavoro autonomo.
Tale modifica non è intervenuta per gli iscritti ex legge 68/99, per i quali l'istituto della conservazione continua ad esistere.

Per maggiori informazioni
Rete dei centri perl'impiego della Città Metropolitana di Bologna
Linee guida per la Dichiarazione di Immediata Disponibilità al lavoro (DID)
Riferimenti per il Collocamento mirato

Ultimo aggiornamento: lunedì 28 agosto 2017