Il curriculum, la lettera di presentazione, il colloquio

IL CURRICULUM VITAE

Il curriculum vitae è il 'biglietto da visita' con cui il lavoratore si propone all'azienda e tramite il quale vuole evidenziare le proprie capacità, competenze e attitudini. E' importante scriverlo in modo chiaro e sintetico mettendo in luce le proprie esperienze e competenze reali, tenerlo aggiornato e adattarlo agli obiettivi che si vogliono di volta in volta ottenere.

Contenuti del CV
Ricorda!

  • Il curriculum deve essere personalizzato e mostrare che è stato redatto con cura e attenzione.
  • A seconda dell'obiettivo/profilo valorizza le competenze più in linea.

Sono sempre più diffusi il video curriculum e il curriculum multimediale, mentre in alcuni settori, come quelli creativi, è apprezzato ad esempio il portfolio online.
Mentre il modello CV Europass è utile per favorire la libera circolazione dei cittadini all'interno dei paesi dell'Unione Europea uniformando il modo di presentare le esperienze e competenze.



LA LETTERA

Autocandidatura
La lettera che di solito accompagna il cv, ha lo scopo di fornire una breve presentazione di se stessi, sintetizzando in poche righe i punti salienti del proprio curriculum (in modo da stimolarne la lettura) e le motivazioni della propria candidatura; deve essere sempre personalizzata in base al destinatario e al tipo di profilo ricercato. E' importante la sintesi: contenuti mirati e convincenti.





CANALI DI RICERCA

Il curriculum vitae può essere presentato con diverse modalità, ad esempio:
- in risposta a un annuncio relativo a una specifica posizione di lavoro (pubblicato sul sito web dell'azienda o dell'agenzia che effettua il reclutamento oppure su uno dei tanti siti web dedicati)
- con una candidatura spontanea sui siti aziendali
- alle agenzie che si occupano di selezione e somministrazione del personale: agenzie per il lavoro, società di ricerca e selezione del personale
- attraverso contatti e reti informali per autopromuoversi e rendere visibile la propria ricerca del lavoro
- su social network, in particolare Linkedin che è il più utilizzato per scopi professionali dove solitamente è necessario costruire un profilo ad hoc.

Lettera presentazione
Ricorda!

  • Candidandoti on line fai molta attenzione a compilare in modo preciso il tuo profilo.
  • Usa parole chiave che aiutino i selezionatori a trovarti nei loro database: nomina gli strumenti tecnici che sai utilizzare, le competenze che ti distinguono usando gli stessi termini delle job description




IL COLLOQUIO

Durante il colloquio il candidato ha l'opportunità di farsi conoscere di persona. Di solito consiste in una intervista individuale in cui il selezionatore cerca di capire se il candidato possiede le competenze professionali e le caratteristiche personali che rendono il suo profilo adatto e interessante per l'azienda. Il colloquio generalmente si concentra sulle esperienze, sulle motivazioni e su aspetti personali significativi, ma può anche entrare in argomenti tecnici che in molti casi vengono rimandati a un secondo colloquio.
Cercare di essere se stessi senza dare una immagine di sé finta e artificiale. La formalità/informalità va commisurata al contesto, ma non ci deve mettere a disagio.

Il colloquio
Ricorda!

  • Conoscere il proprio curriculum e saperlo raccontare è fondamentale. Porta copia del cv.
  • Informati in anticipo sul tuo interlocutore e cerca di presentarti preparato sul profilo richiesto.

Il processo di selezione può comprendere anche test psico-attitudinali e assessment (colloqui di gruppo e prove pratiche finalizzati a verificare le capacità relazionali e i comportamenti in un contesto che riproduce quello aziendale).


Lo Sportello Comunale per il lavoro di Bologna offre una consulenza personalizzata sulle tecniche di ricerca.

Ultimo aggiornamento: mercoledì 26 luglio 2017