Lavoro e disabilità

Il collocamento mirato

Disabile lavora
Per i lavoratori con disabilità sono previste delle modalità specifiche per facilitare l'accesso al lavoro.
La normativa di riferimento è la legge n. 68/1999, che ha introdotto il concetto di collocamento mirato, inteso come l'insieme dei supporti che consentano un'integrazione reale delle persone nel mondo del lavoro. La normativa prevede anche, per le imprese con più di 15 dipendenti, l'obbligo di riserva di posti per gli iscritti agli elenchi della legge 68/99 (le quote d'obbligo variano a seconda del numero di dipendenti dell'azienda).

Le persone tutelate dalla Legge 68/99 sono le seguenti:

  • persone in possesso di un verbale di invalidità civile superiore al 45% fino al 100% (in questo caso con potenzialità lavorativa espressa);
  • invalidi del lavoro con minorazione superiore al 33%, e riconosciuta ai sensi del T. U. 1124/1965;
  • ciechi assoluti o con un residuo visivo non superiore ad un decimo ad entrambi gli occhi;
  • non udenti dalla nascita o prima dell’apprendimento della lingua parlata;
  • invalidi di guerra, invalidi civili di guerra, invalidi di servizio, con minorazioni dalla 1a all’8a categoria
  • vittime del terrorismo e della criminalità organizzata o vittime del dovere

Per iscriversi al collocamento mirato è necessario inoltre: essere disoccupati oppure svolgere un'attività lavorativa dalla quale derivi un reddito annuo non superiore al reddito minimo escluso da imposizione (8000 € per lavoro dipendente e parasubordinato e 4800 € per lavoro autonomo); essere in età lavorativa; essere immediatamente disponibili allo svolgimento di un'attività lavorativa conforme alle proprie abilità; per i cittadini stranieri extra-ue essere in possesso di regolare permesso di soggiorno.

Il riferimento per le persone con disabilità residenti a Bologna e nell'Area Metropolitana è il Collocamento Mirato della Città Metropolitana di Bologna:
via Finelli 9/a - 40126
tel. 051 6598978 per le aziende
tel. 051 6598078 per le persone
Dal lunedì al venerdi dalle dalle 9.00 alle 12.30
Sito web>>


Agevolazioni lavorative per persone disabili e familiari

La legge 104 del 1992 istituisce la possibilità di usufruire di agevolazioni lavorative da parte di lavoratori disabili oppure di genitori, parenti o affini di persone disabili.
In tutti i casi il requisito indipensabile è che la persona disabile coinvolta sia in possesso della certificazione di handicap con connotazione di gravità (art. 3 comma 3 della Legge 104/1992).
Le principali agevolazioni sono i permessi lavorativi (1-2 ore al giorno o 3 giorni al mese) e i congedi straordinari (fino a 2 anni).
Ulteriori agevolazioni
lavorative sono poi previste anche da altre leggi non necessariamente specifiche dell'ambito della disabilità.

Per informazioni, normative e approfondimenti è possibile consultare la scheda Agevolazioni lavorative per persone disabili, loro genitori e familiari sul sito dello Servizi e Sportelli sociali del Comune di Bologna.


Siti utili per la ricerca del lavoro

Naturalmente anche per le persone con disabilità internet rappresenta il principale strumento per la ricerca del lavoro. Accanto ai siti generalisti per la ricerca lavoro, che spessissimo promuovono sezioni espressamente dedicate alle persone assumibili mediante la legge 68, e alle Agenzie di somministrazione , che possiedono tutte una sezione di Collocamento Mirato e di offerte di lavoro mirate, esistono anche alcuni siti web espressamente dedicati alle persone con disabilità. Ecco l'elenco delle risorse selezionate dallo Sportello Lavoro:

Le offerte del Sistema Informativo Lavoro della Provincia di Bologna

Categorieprotette.it

Categorieprotetteallavoro

Lavoro per Disabili

Lavorodisabili.org

Jobmetoo

Handimpresa

Lavoro e disabilità sul portale Emilia Romagna Formazione e Lavoro

Normativa di riferimento »

Legge n. 68 del 12 marzo 1999 "Norme per il diritto al lavoro dei disabili" (con le successive modifiche)

Decreto Legislativo n. 151 del 2015, "Disposizioni di razionalizzazione e semplificazione delle procedure e degli adempimenti a carico di cittadini e imprese e altre disposizioni in materia di rapporto di lavoro e pari opportunità, in attuazione della legge 10 dicembre 2014, n. 183"

Legge n. 104 del 5 febbraio 1992 "Legge-quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate"

Legge Reg. n. 17 del 1 agosto 2005 "Norme per la promozione dell'occupazione, della qualità, sicurezza e regolarità del lavoro"

Ultimo aggiornamento: lunedì 28 agosto 2017