Immagini

Zoom-in
  • Interramento parziale via Gobetti - foto aerea

Interramento parziale via Gobetti


Dove Quartiere Navile  Zona Bolognina
Stato di avanzamento lavori conclusi
Tempi inizio lavori: settembre 2012            
fine lavori: 30 giugno 2017

GALLERIA FOTOGRAFICA

Cantiere - febbraio 2014

Cantiere - febbraio 2014



Interramento parziale via Gobetti
Interramento parziale via Gobetti
Interramento parziale via Gobetti
Interramento parziale via Gobetti
Interramento parziale via Gobetti
Interramento parziale via Gobetti
Interramento parziale via Gobetti
Interramento parziale via Gobetti
Interramento parziale via Gobetti


Nella Bolognina, dietro alla stazione centrale, nell’area dove era situato il Mercato Ortofrutticolo, poi trasferito al Pilastro (Caab), si estende da via Carracci a via Gobetti un vasto comparto oggetto di un importante insediamento urbanistico. Anno dopo anno sta prendendo forma quanto  previsto nel Piano Particolareggiato approvato nel 2006 tra cui spiccano le torri della nuova sede del comune operativa dall’ottobre  2008. Sono in corso di avanzata realizzazione vari edifici adibiti a studentato e a residenze. Attualmente sono chiaramente visibili le vie interne al comparto e altre opere dette di urbanizzazione. Tra queste rientra il parziale interramento di via Gobetti.

Questa realizzazione si è prefissata due finalità:

  • svincolare l’attuale via Gobetti dal traffico di attraversamento est-ovest portandolo al livello dell’interramento (rete secondaria di quartiere);
  • destinare la viabilità a raso al traffico locale, ristabilendo così delle connessioni nel tessuto urbano tra quartiere esistente e nuovo insediamento (rete locale).

Il progetto ha previsto il disassamento tra l’asse stradale fuori terra e quello della porzione interrata al fine di mantenere in essere una delle due dorsali fognarie esistenti e di consentire, durante il cantiere, il mantenimento della viabilità provvisoria in entrambe le direzioni sulle due corsie esistenti a nord dello spartitraffico, evitando di sovraccaricare la rete viaria circostante.

La sezione interrata ha previsto la realizzazione di due corsie, una per senso di marcia, ed è destinata al traffico di attraversamento, mentre la parte fuori terra, con due corsie e parcheggi al lato della carreggiata, è destinata al traffico locale di quartiere. La strada interrata ha una sezione di 8 metri (0,5+3,5+3,5+0,5), oltre a 1,5 metri per lato di marciapiede, per un totale di luce libera di 11 metri. L’altezza libera del tunnel è superiore ai 5 metri previsti dalla normativa.

L’interramento è stato attuato tramite tecnologia costruttiva a diaframmi, previsti in diverse tipologie con spessori da 60 a 80. La parte interrata, il cui piano di posa è a circa -7metri  dall’attuale piano di campagna, ha una lunghezza di circa 250 metri, mentre le due rampe con pendenze inferiori al 7% sono rispettivamente di circa 110 metri di lunghezza.

L’impianto  di  illuminazione pubblica si suddivide in due parti: la  parte del  tunnel, completamente con tecnologia a LED, costituita da corpi illuminanti che hanno funzione di illuminazione “permanete” e “ notturna” e da altri corpi che hanno funzione di “rinforzo”.

L’opera è stata realizzata dal Consorzio Mercato Navile con la supervisione dei tecnici del Comune.

Finanziamento

€. 5.327.285,18

Ultimo aggiornamento: lunedì 17 luglio 2017