Progetto regionale documentazione educativa 0-6


Nel 2002 la Regione Emilia Romagna, Servizio Politiche Familiari Infanzia e Adolescenza, ha promosso il progetto di sistematizzazione e implementazione della documentazione educativa su scala regionale, con l’obiettivo di dare diffusione alle esperienze più significative realizzate nei servizi per l’infanzia relativamente all’area della progettazione educativa.
Al Laboratorio di Documentazione e Formazione del Comune di Bologna è stato affidato il compito di fare da collettore tra i diversi territori e la Regione, assumendo il ruolo di raccordo tra i flussi informativi, materiali e progetti realizzati nelle differenti realtà territoriali, valorizzando e sostenendo lo scambio di esperienze anche attraverso la creazione di un archivio di documentazione regionale.

Lo sviluppo e il consolidamento del Progetto sono stati resi possibili da una gamma di azioni:

1. Costituzione del Gruppo regionale di Documentazione educativa 0/6, composto da un rappresentante della Regione Emilia Romagna, dai nove referenti individuati dai Coordinamenti Pedagogici Provinciali, dagli operatori del Laboratorio di Documentazione e Formazione del Comune di Bologna, da un consulente esterno esperto con funzioni di tutor.

2. Archivio di documentazione educativa regionale: l’invio costante da parte dei territori provinciali di documentazioni significative ha consentito la costruzione di un archivio di esperienze ampio e variegato tanto nelle forme di realizzazione delle documentazioni che nei contenuti.

3. La scheda per la documentazione in itinere: la necessità di monitorare i progetti ritenuti particolarmente significativi con l’ausilio di strumenti omogenei ha indotto il gruppo di lavoro ad elaborare una scheda per la documentazione in itinere, il cui scopo è quello di ripercorrere le fasi di lavoro della progettazione educativa. Lo strumento, che ha visto una sperimentazione in tutte le province, è a disposizione di coloro che sono interessati a svilupparei gruppi di lavoro nella raccolta dei materiali.

4. Collaborazione con Infanzia in Europa, per dare spazio e maggior visibilità alle documentazioni educative prodotte dai servizi educativi della Regione Emilia Romagna.

5. Seminari e iniziative: lo studio e il confronto sugli sviluppi della documentazione educativa sono stati favoriti anche da una serie di iniziative a carattere regionale e provinciale, che hanno consentito di aprirsi a sollecitazioni provenienti anche da altre regioni e di alimentare il dibattito sugli aspetti teorici e metodologici.

6. Pubblicazioni: le pubblicazioni nate dal progetto testimoniano l’impegno a socializzare gli esiti di un percorso che crede che lo scambio di conoscenze sull’infanzia sia reso possibile anche dall’attivazione di un dialogo dinamico con i servizi attraverso la documentazione.

7. Raccordo con i Centri di documentazione che hanno tra i loro ambiti di interesse anche i servizi per l'infanzia 0-6 anni.

>> Elenco dei centri di documentazione della regione, suddivisi per provincia:

Ultimo aggiornamento: lunedì 06 ottobre 2014