Liste di attesa

Gestione delle liste di attesa
La posizione in lista di attesa risultante dopo ogni elaborazione di graduatoria è suscettibile di successive variazioni legate:

  • ai posti che si rendono di volta in volta disponibili per effetto di rinunce;
  • a eventuali variazioni di condizioni inserite nelle domande e pervenute dopo la chiusura del bando.

Le domande in lista di attesa restano valide, per le successive elaborazioni di graduatoria fino a febbraio 2020, al fine dell'assegnazione dei posti che si renderanno disponibili a fronte di rinunce. Tali domande potranno essere aggiornate/integrate con: - rinuncia ad una o più preferenze; - aggiunta di nidi (anche oltre le 8 preferenze) in coda alle preferenze già espresse. Le suddette integrazioni di preferenza verranno considerate a partire dalla prima graduatoria successiva alla loro presentazione ed ordinate in coda alle domande già in lista di attesa per le stesse strutture.
Nel corso dell'anno si provvederà ad assegnare i posti che si rendessero eventualmente disponibili attingendo dalle liste di attesa in relazione alla classe di età di riferimento del bambino al momento della presentazione della domanda (lattante, piccolo, medio, grande), nel rispetto dell'ordine di graduatoria e delle preferenze espresse dalle famiglie. Se a seguito della elaborazione delle graduatorie risultassero dei nidi in cui siano presenti la sezione Medi con posti vacanti e priva di lista di attesa e la sezione Piccoli con lista di attesa, ci si riserva di prevedere l'eventuale ammissione nella sezione Medi, con le modalità che saranno definite al verificarsi della condizione, di bambini nati tra il 1/9/2018 e il 31/12/2018. Analoga procedura potrà essere adottata nel caso di sezioni Grandi con posti vacanti e prive di liste di attesa ed in presenza di sezioni Medi con liste di attesa e viceversa.  

Conferma lista d'attesa Nel caso in cui la domanda di iscrizione rimanga in lista di attesa dopo la graduatoria del mese di ottobre, se si intende permanere ulteriormente in lista di attesa per le successive graduatorie, è necessario presentare nel mese di novembre, non oltre il giorno 30 novembre 2019, al Quartiere di residenza il modulo di "richiesta di conferma alla permanenza nelle liste di attesa dei nidi d'infanzia", scaricabile al seguente alla pagina della modulistica. La mancata conferma comporterà l'esclusione della domanda di iscrizione al nido d'infanzia delle graduatorie successive al 01/12/2019.


Ulteriori informazioni. Si informa che, laddove nella domanda di iscrizione sia stato espressamente richiesto, è possibile ricevere informazioni sulla disponibilità di posti liberi nei nidi privati convenzionati. Sulle condizioni di accesso a tali nidi si può consultare la seconda parte del presente bando.  

Gestione delle doppie iscrizioni al nido comunale (o rientrante nell'offerta comunale) e al nido privato convenzionato Al fine di dare opportunità a tutte le famiglie che intendono iscrivere il proprio bambino al nido, sono definite alcune regole di gestione delle doppie iscrizioni: al nido comunale (o rientrante nella gestione delle graduatorie comunali) e al nido privato convenzionato di cui alla seconda parte del presente bando. In particolare, la verifica dell'avvenuta iscrizione al nido privato convenzionato, quindi la fruizione della tariffa calmierata con o senza il contributo aggiuntivo in base all'ISEE, determina la rinuncia alla domanda al nido comunale (o rientrante nella gestione delle graduatorie comunali), che non sarà pertanto inserita in graduatoria oppure, se la domanda è già inserita in graduatoria e in lista di attesa, sarà considerata rinunciataria.  

Domande oltre termine di chiusura del bando Il Comune di Bologna si riserva la possibilità di accogliere nuove domande di iscrizione ai nidi d'Infanzia in un periodo compreso tra settembre e ottobre 2019, nel caso in cui nel mese di settembre si verificasse la presenza di un significativo numero di posti non assegnati in quanto non richiesti. In tal caso verrà data apposita comunicazione circa i termini di presentazione delle nuove domande.

Ultimo aggiornamento: lunedì 25 marzo 2019