Apertura di un servizio ricreativo per la prima infanzia

È possibile aprire un servizio ricreativo con affido di bambini presentando la segnalazione certificata di inizio attività (SCIA), come previsto dalla normativa regionale di riferimento.

Come e dove presentare la SCIA

La segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) va presentata utilizzando il modulo Scia Servizi Ricreativi compilato in ogni sua parte e allegando quanto richiesto.
Il modulo può essere inviato al Protocollo Generale via posta ordinaria o tramite PEC.


Richiesta informazioni
Prima di inoltrare la domanda è possibile richiedere informazioni inviando una mail utilizzando l'indirizzo di posta settoreistruzione@comune.bologna.it riportando nell'oggetto "Richiesta informazioni per apertura servizio ricreativo" oppure richiedere un appuntamento alla Segreteria di Direzione del Settore Istruzione chiamando lo 051 219 5892.

Documentazione necessaria

  • Regolamento del servizio contenente anche la descrizione delle modalità di svolgimento dell’attività
  • Planimetria degli spazi utilizzati vistata (se attività soggetta) dall’AUSL
  • Copia del registro unico delle presenze giornaliere dei bambini contenente cognome e nome, data di nascita,giorno e orario di ingresso e uscita
  • Fotocopia carta d’identità del titolare del servizio

Dove presentare domanda


caricamento in corso...

Competenze

Normativa di riferimento »

L.Regionale 1/2000 modificata e integrata con L.Regionale 6/2012 (art.9, art.21, art.27)

Direttiva del Consiglio Regionale 85/2012 (Allegato A Parte III punto 6, Allegato B punto 9)

Legge regionale n. 6 del 2012

D.M. 26 agosto 1992

D.P.R. 1 agosto 2011, n. 151


Informativa sulla privacy

Codice in materia di protezione dei dati personali ai sensi dell'art.13 del D.Lgs. n196/2003

La presente informativa è fornita ai sensi dell'art.13 del D.Lgs. n.193/2003.
I dati forniti dall'utente nelle procedure relative all'autorizzazione al funzionamento di cuisopra, sono utilizzati esclusivamente al fine di eseguire il servizio richiesto, sono trattati nella massima riservatezza e non sono forniti a terzi ad esclusione dei soli casi in cui la comunicazione è imposta da obblighi di legge.

Gli utenti, cui si riferiscono i dati, hanno il diritto, in qualunque momento, di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei medesimi dati e di verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione o l’aggiornamento. Hanno altresì il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati che li riguardano, trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento (art.7 D.Lgs. n.196/2003).

Ultimo aggiornamento: martedì 10 marzo 2015