0-3 anni - Progetto Tata Bologna

Il progetto
Il progetto ha previsto la qualificazione di baby sitter come sostegno ai nuclei familiari con bambine e bambini da 3 mesi a 3 anni, attraverso percorsi formativi (con rilascio di attestato) organizzati direttamente dal Comune e dalle associazioni la Bottega di Esperì e Centro Italiano Femminile (CIF).
Al momento non sono in programma corsi organizzati e gestiti dal Comune di Bologna.

Scelta della baby sitter
Le baby sitter possono essere scelte da tre elenchi:
1. formate dal Comune di Bologna (elenco pubblicato qui a destra nella sezione documenti)
2. formate dall'Associazione Bottega di Esperì (via Andra Costa, 4/2 051 0216343)
3. formate dall'Associazione Centro Italiano Femminile (CIF - via Del Monte, 5 051 233103)
Le due associazioni sono vincolate al protocollo d'intesa sottoscritto con il Comune di Bologna.

Assunzione della baby sitter
Le famiglie che intendono usufruire della prestazione lavorativa della baby-sitter per poche ore alla settimana (meno di 24) possono avvalersi del contratto di lavoro occasionale.
Le famiglie che intendono usufruire della prestazione lavorativa della baby-sitter per almeno 24 ore alla settimana e per almeno 3 mesi devono avvalersi del contratto collettivo nazionale di lavoro domestico e possono quindi richiedere il contributo al Comune di Bologna se interessate.

Richiesta del contributo

  • Per verificare di essere in possesso dei requisiti richiesti si può consultare l'informativa allegata

  • Avvalersi di una baby-sitter formata nell'ambito del progetto Tata Bologna.
  • Assumere la baby-sitter per minimo 24 ore massimo 40 ore alla settimana e per almeno 3 mesi avvalendosi del contratto collettivo nazionale di lavoro domestico. Il costo della baby-sitter dipende dalla categoria ( A, B o C super) e dall'orario settimanale scelto e va contrattato direttamente con la baby-sitter medesima.
  • Presentare domanda di contributo al Comune, secondo le seguenti modalità:
    1) posta elettronica certificata all'indirizzo protocollogenerale@pec.comune.bologna.it
    2) consegna diretta all'Ufficio Protocollo di Piazza Liber Paradisus, 6, BolognaTorre C 6° piano / lunedì-venerdì ore 8.30-13.00. (Se la domanda viene presentata da un'altra persona occorre la delega firmata e il documento di identità del richiedente)
    3) raccomandata A/R all'Ufficio Protocollo di Piazza Liber Paradisus, 6
    4) consegna tramite corriere  all'Ufficio Protocollo di Piazza Liber Paradisus, 6, Bologna
    La domanda può essere presentata in qualsiasi momento dell'anno, almeno un mese prima dell'attivazione del contratto di lavoro, corredata di tutti i documenti richiesti. Entro 30 giorni dalla presentazione della domanda le famiglie riceveranno risposta scritta (positiva o negativa in funzione dei requisiti e del budget a disposizione).

  • L'importo del contributo è pari a €200 mensili; è previsto un ulteriore contributo di €100 mensili a bambino per ogni figlio oltre il primo (in età 3 mesi- 3 anni). Il contributo sarà erogato trimestralmente previa verifica del pagamento dei contributi previdenziali ed assistenziali versati dalla famiglia all'INPS a favore della baby-sitter.



E' aperto il bando per le aspiranti baby sitter per il progetto Tata Bologna.
Periodicamente le associazioni Cif e la Bottega di Esperì organizzano in collaborazione con il Comune corsi per baby sitter qualificate.

Per informazioni rivolgersi a:

FERNANDA USERI
fernanda.useri@comune.bologna.it
tel. 0516443313

ERIKA VASSALLO
erika.vassallo@comune.bologna.it
tel. 0516443312

Per ricevere tutte le informazioni riguardo le possibilità per i bambini e ragazzi 0-18 anni è possibile iscriversi al servizio di newsletter che si attiva i primi giorni di tutti i mesi scolastici, oppure unirsi al canale Telegram @scuolabologna

Ultimo aggiornamento: martedì 15 gennaio 2019