Via Frassinago, 49  –  40123 Bologna

       Telefono e Fax:      051 33 99 126

 

Genesi e sviluppo dell'Associazione e della sua attività

L'Associazione Musicale "Conoscere la Musica - Mario Pellegrini", fondata nel 1995 e regolata da forma statutaria, è una Libera Forma Associativa del Comune di Bologna, regolarmente iscritta all'Albo. É una Associazione "no profit" che si esprime attraverso il più totale volontariato dei suoi Soci ed attraverso le loro specifiche professionalità. Essa è la ripresa, ad opera di privati, dell'iniziativa che visse tra gli anni '70 - '80, voluta dal Comune di Bologna, con lo stesso scopo di quello attuale. Per scelte gestionali, fu poi affidata al Teatro Comunale che, a sua volta, in breve la cedette all'iniziativa privata. L'originale "Conoscere la Musica" si trasformò, assumendo i caratteri della Associazione tuttora operante. Negli anni '90, nel pensiero di un gruppo di persone che tanto aveva apprezzato quel ciclo musicale come mezzo di formazione di due generazioni di giovani, è nata l'ispirazione (quasi un'esigenza!) di offrire ancora ai "nuovi" giovani le opportunità conoscitive degli anni passati.

L'Associazione lavora appassionatamente per la diffusione della conoscenza della musica ed è giunta al suo ventesimo anno di programmazione. "Conoscere la Musica - Mario Pellegrini", per i riconoscimenti ricevuti e per i risultati conseguiti, può considerarsi una realtà culturale ben consolidata, con una peculiarità artistica sua particolare, che ha raggiunto uno sviluppo di alto livello. L'Associazione "Conoscere la Musica – Mario Pellegrini" è annoverata, oggi, tra le maggiori organizzazioni cittadine nell'offerta di musica classica. La proposta è indirizzata soprattutto ai giovani ma anche a chiunque voglia conoscere o godere della grande musica, senza una spesa onerosa, praticamente ad un prezzo politico e con la possibilità di facilitazioni varie. Ai giovani concertisti l'Associazione offre, con particolare attenzione, la possibilità di esibirsi da una ribalta resa autorevole tanto dai trascorsi storici quanto dalla presenza, in ogni stagione, di importanti nomi del concertismo internazionale. Uno dei criteri ispiratori della produzione dell'Associazione si basa altresì sulla valorizzazione dei giovani Artisti emergenti.

L'Associazione è sostenuta, nella sua attività, dal contributo finanziario di importanti Istituzioni Pubbliche e Private e dalle quote associative dei Soci.

Titolari di incarichi amministrativi e artistici di vertice

(Decreto Legge 8 agosto 2013 n. 91, art. 9, commi 2 e 3)

Il conferimento dell’incarico ai Membri del Direttivo (Giunta Esecutiva) è stato deliberato dalla assemblea dei Soci in data 21/05/2014. I componenti del Direttivo nella composizione attiva sono:

Prof. Francesco Vella, Presidente, nato a Lucca il 5/02/1958, C.F. VLL FNC 58B05 E715R

Dr. Roberto Iovine, Vicepresidente, nato a Milano il 27/09/1954, C.F. VNI RRT 54P27 F205S

Anna Pancaldi, Tesoriere, nata a Budrio (BO) il 12/07/1943, C.F. PNC NNA 43L52 B249H

M° Alberto Martelli, Direttore Artistico, nato a Bologna il 4/05/1955, C.F. MRT LRT 55E04 A944B

Erminia Mantovani Maccaferri, Collaboratore Artistico, nata a Bologna il 6/06/1938, C.F. MNT RMN 38H46 A944W

Luisa Fanti, Collaboratore Artistico, nata a Bologna il 21/01/1964, C.F. FNT LSU 64A61 A944N

Tutti gli incarichi sono a titolo gratuito.

I C.V. dei membri del Direttivo titolari di incarichi amministrativi di vertice sono i seguenti:

Prof. Francesco Vella. Ordinario di Diritto Commerciale presso l’Università di Bologna. Dopo aver conseguito il dottorato di ricerca in diritto commerciale, ha insegnato nella Facoltà di Economia e Commercio dell’Università di Modena, dove è divenuto professore associato nel 1992 e straordinario nel 1998. Nel 1998 diviene professore ordinario presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Bologna, dove attualmente insegna nel corso di laurea in Scienza Giuridiche e nella Scuola di Specializzazione delle professioni forensi. Nella sua attività di ricerca ha prodotto tre monografie, un manuale e numerose pubblicazioni in volumi collettanei e riviste in materia bancaria, finanziaria e societaria. Di recente si è occupato prevalentemente di tematiche attinenti al nuovo diritto societario, alla riforma dei mercati finanziari e della disciplina delle Autorità di controllo, anche in chiave di analisi comparata. E’ membro della redazione delle riviste “Banca Borsa, Titoli di Credito”, “Mercato Concorrenza e Regole” e della direzione delle riviste “Banca, impresa e Società”, “Giurisprudenza Commerciale” e “Analisi Giuridica dell’economia”, alla cui fondazione ha contribuito. E’ tra i soci fondatori dell’Associazione Disiano Preite per lo studio del diritto d’impresa. Ha maturato esperienze di pratica professionale nel campo del diritto societario, bancario e dei mercati finanziari. Ha ricoperto e ricopre cariche in qualità di sindaco e di amministratore indipendente in società bancarie e società quotate in borsa.

Dr. Roberto Iovine. Dirigente medico e direttore di Medicina Fisica e Riabilitazione. Laureato nel 1979 in Medicina e Chirurgia presso l'Università di Bologna, nel 1981 ottiene la specializzazione in Medicina dello Sport presso l'Università di Chieti e nel 1984 la specializzazione in Terapia Fisica e Riabilitazione presso l'Università di Milano. Ha ricoperto ruoli di dirigente medico nel settore Medicina Riabilitativa in varie AUSL (Manerbio - Brescia, Guastalla - Reggio Emilia, San Giovanni in Persiceto e Bologna) fino a ricoprire il ruolo di Coordinatore dell'area Geriatrico-Riabilitativa, Dipartimento Medico e Direttore di Unità Operativa Complessa della AUSL di Bologna. Docente di "Scienze Umane" per il corso di Laurea in Medicina e Chirurgia dell'Università di Bologna. Collabora da anni alla stesura di percorsi diagnostico-terapeutici dell'AUSL. Ha una solida esperienza nel recupero di informazioni dai comuni database dedicati alla medicina. È un appassionato di arte e particolarmente di musica.

Anna Pancaldi. Ha percorso la carriera impiegatizia e successivamente quella dirigenziale presso l'Inail di Vigorso (Budrio - Bologna, Azienda per la ricostruzione degli arti mediante protesi, nota in tutto il mondo) nel settore amministrativo, raggiungendo alto grado di competenze e di specializzazione. Ha assunto poi l'incarico di tesoriera presso l'Associazione "Conoscere la Musica - Mario Pellegrini", facendone parte come Socio sin dalla costituzione. Ricopre l’incarico anche attualmente, dopo aver raggiunto il pensionamento dall'Inail.

I C.V. dei membri del Comitato Artistico sono i seguenti:

M° Alberto Martelli. Il Maestro Alberto Martelli ha studiato Composizione, Musica Corale e Direzione di coro e Direzione d’orchestra presso il Conservatorio “G.B. Martini” di Bologna. Ha avuto come maestri P.Renosto, G.Clementi, T.Gotti e B.M. Furgeri. Ha frequentato attivamente i corsi internazionali di Direzione d’orchestra del M° S.Celibidache (Trier, München) unitamente ai seminari di Fenomenologia della Musica all’Università di Mainz. Ha seguito assistendo i Maestri E.Inbal e H.Soudant. Ha diretto in diverse istituzioni italiane ed estere, inoltre in festival e sale prestigiose. Dal 1990 al 1994 è stato direttore stabile dell’Orchestra Sinfonica della Provincia di Lecce (I.C.O.). Ha inciso un CD di musiche di A.Franchetti (prima incisione mondiale). Ha diretto e inciso prime mondiali di compositori contemporanei, come il balletto di G.Gaslini “Sprint”, premiato come miglior balletto contemporaneo per l’anno 2000. È docente di ruolo di Esercitazioni Orchestrali presso il Conservatorio “A. Boito” di Parma. È direttore artistico dell’Associazione Musicale “Conoscere la Musica” sin dalla sua fondazione. Come compositore, è stato uno dei primi vincitori dell’AterForum con l’esecuzione della propria composizione da parte dell’Orchestra Sinfonica “A.Toscanini” nel Tempio Malatestiano di Rimini. È pubblicato da Bongiovanni di Bologna. Ha avuto anche esperienze come critico musicale, scrivendo per molti anni per riviste e scrivendo note di sala per il Teatro Comunale di Bologna ed altre Istituzioni. Nel 2011 ha presieduto la giuria internazionale della prima edizione del Concorso Chitarristico “M.Biasini”, dirigendo anche l'orchestra nella finale al Teatro Manzoni di Bologna; è stato invitato nella giuria anche per la seconda edizione del 2013 alla Musik Akademie di Basilea. Ha diretto l’Orchestra Sinfonica di Dubrovnik nell'autunno 2013 ed è stato reinvitato per il Summer Festival del 2014. Ha diretto nel giugno 2014 alcune recite de “La Serva Padrona” di Pergolesi. Nel dicembre 2014 ha diretto al Teatro Regio di Parma (1200 persone) il concerto dedicato dalla Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza alla cittadinanza.  Nel 2015 è stato invitato a far parte della giuria internazionale della terza edizione del concorso chitarristico "M.Biasini" al Conservatorio di San Francisco (USA). Ha recentemente diretto la prima edizione integrale in tempi moderni dell'Opera "La Locandiera" di Antonio Salieri, su propria personale revisione dei manoscritti viennesi. Nel 2017 ha diretto la Filarmonica “Dinu Lipatti” a Satu Mare. Nel 2018 è stato membro della Giuria Internazionale del Concorso chitarristico “M. Biasini” al Conservatorio di Parigi.

Erminia Mantovani Maccaferri. Appassionata ed esperta di musica classica ed operistica sin dalla primissima infanzia, ha dato vita insieme ad altri Amici amanti della musica, che avevano conosciuto e stimato Mario Pellegrini, alla Associazione Conoscere la Musica a lui dedicata. Ha sempre mostrato particolari capacità nella ricerca e nella scelta di artisti di chiara fama e di giovani di grande talento. Dalla Fondazione della Associazione ha ricoperto la carica di Presidente e di Vicepresidente.

Luisa Fanti. Italo-russa, nata a Bologna, dopo essersi diplomata in Pianoforte e in Musica Jazz presso il Conservatorio di Bologna, ha conseguito il Diploma di Alto perfezionamento in Musica da Camera (due pianoforti presso l’Accademia Internazionale Pianistica di Imola) ed il Diploma Accademico di II livello in Discipline Musicali presso il Conservatorio di Parma. Si è classificata in vari concorsi nazionali ed internazionali. Apprezzata dal M° V.Ashkenazy, da anni svolge intensa attività concertistica sia da solista che in formazioni cameristiche e con orchestra, esibendosi nelle maggiori città italiane ed all'estero. Ha fatto parte del Baynov Piano Ensemble suonando a 4 pianoforti a Festival tedeschi. È membro della Piano Duo Association di Tokio. Dal 1992 ha coperto le cattedre di Pianoforte Principale presso i Conservatori di Parma, Pesaro, Potenza e Gallarate (VA) e Bergamo. È titolare della cattedra di Pianoforte Principale presso il Conservatorio di Cesena. Nel 1996 ha tenuto una conferenza concerto per l’EPTA Italy sul tema "L’opera pianistica e didattica di Lino Liviabella". Ha pubblicato il saggio "La Reale Accademia Filarmonica" nel libro "Cenacoli a Bologna” in occasione del Nono Centenario dell’Università e il saggio "Il Bolscioi di Mosca" nel libro "Piazze, Teatri e Caffè d’Europa". Ha inciso per la Dynamic l’integrale delle Opere per 2 pianoforti di Šostakovič.

 

______________________________________ § § § ______________________________________

 

Obblighi di trasparenza previsti dalla Legge n. 124 del 4 agosto 2017

(Legge annuale per il mercato e la concorrenza)

Con riferimento all’art.1, commi 125-129 della Legge 124/2017, che pone obbligo di trasparenza per i soggetti, tra cui le associazioni, che intrattengono rapporti economici con pubbliche amministrazioni, o con altri enti e soggetti pubblici, si elencano di seguito le sovvenzioni e i contributi ricevuti nell’anno 2018 dalla Associazione “Conoscere la Musica – Mario Pellegrini”, C.F. 92041970374:

- Ministero dell’Economia e delle Finanze (5 per mille dell’anno 2016): euro 5.350,00 in data 16/08/2018.

- Ministero dei beni e delle attività culturali e del Turismo MiBACT: euro 18.501,60 (di cui 5.477,40 in data 04/06/2018 a saldo del contributo assegnato per l’anno 2017 ed euro 13.024,20 in data 25/07/2018 a titolo di anticipazione del contributo dell’anno 2018).

- Comune di Bologna: euro 3.000,00 in data 18/05/2018 quale contributo all’attività concertistica annuale.

Il Comune di Bologna ha concesso a Conoscere la Musica un piccolo immobile in comodato gratuito in via Frassinago, 49 a Bologna; il contratto è stato più volte rinnovato e attualmente scade il 6 marzo 2019. Dal contratto non risulta un valore espresso dalla Pubblica Amministrazione, ma trattandosi di due piccoli vani, ognuno con propria porta d’ingresso autonoma (un piccolo ufficio e un piccolo bagno) si ritiene che il valore locatizio non possa superare 2.000/2.200 euro annui.

- Regione Emilia Romagna: euro 6.000,00 per attività concertistica del 2018; contributo assegnato, non ancora erogato.

 

______________________________________ § § § ______________________________________

 

BILANCIO chiuso al 31/12/2017

Assemblea dei Soci del 28 marzo 2018

-------------------------------------------Omissis-------------------------------------------

Assume la presidenza dell’Assemblea il Presidente dell’Associazione come definito dallo Statuto e viene nominato il Segretario dell’Assemblea nella persona del Socio Anna Maria Comastri.

Constatata la regolarità della convocazione, il Presidente apre la discussione sul primo punto all’ordine del giorno, dando lettura del Bilancio dell’esercizio 2017 e della Relazione annuale accompagnatoria. Nel corso della lettura, vengono fornite spiegazioni su singole voci e singoli contenuti di bilancio nonché dati chiarimenti sulle specifiche domande dei Soci presenti. In particolare, dal bilancio si evince che, alla data del 31 dicembre 2017, al netto dell’accantonamento prudenziale, le Entrate ammontano complessivamente ad euro 60.597,37 (sessantamilacinquecentonovantasette virgola 37) e le Uscite ad euro 62.516,04 (sessantaduemilacinquecentosedici virgola 04), con un disavanzo di euro 1.918,67 (millenovecentodiciotto virgola 67). Per coprire tale disavanzo i Soci deliberano di stanziare una quota aggiuntiva straordinaria pro-capite, come già in anni precedenti.

Segue ampia ed approfondita discussione, anche in merito all’andamento in generale dell’attività svolta nel 2017; il Presidente si sofferma ad analizzare composizione e provenienza delle contribuzioni ricevute nel corso dell’esercizio a sostegno dell’Associazione. Da tale analisi si evince che, negli ultimi anni, il trend delle sponsorizzazioni private è in sostanziale diminuzione, mentre appare confermato il sostegno delle Istituzioni Pubbliche.

Al termine, il Presidente invita l’Assemblea ad esprimere il proprio voto in merito al Bilancio dell’esercizio 2017 e relativi allegati.

L’Assemblea approva all’unanimità per alzata di mano il Bilancio dell’esercizio 2017 e la relazione accompagnatoria.

Il Bilancio ed i relativi allegati sono conservati agli atti della Associazione.

 

---------------------------------------------Omissis----------------------------------------------

SUPPORTO DEL COMUNE DI BOLOGNA IN VIA DIRETTA ED INDIRETTA

DIRETTA: Negli esercizi 2013 e 2014 il Comune di Bologna non ha assegnato alla Associazione alcun contributo. Dal 2015, invece, è stato liquidato e corrisposto un contributo a “Conoscere la Musica” per la realizzazione della rassegna di Concerti Estivi “Notti Magiche alle Ville ed ai Castelli”, inseriti nella programmazione estiva del Comune di Bologna. La somma corrisposta per l’anno 2015 è stata di euro 4.000,00 (quattromila virgola 00) e per il 2016 di 3.000,00 (tremila virgola 00). Nel 2017 l’Associazione ha partecipato al bando del Comune per la selezione di progetti culturali a carattere continuativo ed è risultata idonea ad essere sostenuta con una convenzione poliennale dal Comune di Bologna, essendo riconosciuta rilevante l’attività culturale di promozione di concerti e manifestazioni di musica classica e la  valorizzazione di dimore d’arte e tesori artistici della Città Metropolitana. Tale convenzione copre il periodo 2017/2019 ed è rinnovabile e la somma assegnata per il 2017 ammonta ad euro 3.000,00. A fronte delle somme liquidate, è stata predisposta ogni anno la rendicontazione prevista a norma di legge.

INDIRETTA: l’Associazione ha la disponibilità in uso gratuito di locali siti in via Frassinago 49 a Bologna, P.T., di proprietà del Comune di Bologna, adibito a sede. Presso la sede si svolge una parte dell’attività amministrativa, progettuale ed organizzativa. In particolare, nei mesi che precedono le consuete rassegne di Concerti (Primavera, Estate ed Autunno), i Soci ed i Collaboratori volontari predispongono tutto quanto necessario per lo svolgimento dell’attività, che consiste nell’organizzazione di Concerti, che si realizzano in prestigiose sale di Bologna e Città Metropolitana. Così facendo, l’Associazione conferma la propria vocazione, che consiste nella diffusione della conoscenza della musica e realizza iniziative di utilità sociale, che si configurano come complementari e sussidiarie rispetto ai servizi comunali. Per quanto concerne i risultati conseguiti, oltre alla soddisfazione dell’affezionato pubblico, si rileva l’insistente richiesta da parte di Artisti italiani e stranieri di esibirsi nelle rassegne di Conoscere la Musica. Per quanto attiene al risultato economico/finanziario dell’attività, alla luce di una politica di massimo contenimento dei costi per il pubblico, l’Associazione punta all’ottenimento di contributi vari da Fondazioni Bancarie, da Istituzioni Private e da altre Istituzioni Pubbliche.

Bologna, 10 febbraio 2019