S.A.L.U.S. W SPACE

L'obiettivo generale del progetto è l'inserimento nel contesto locale di un centro di ospitalità, lavoro, welfare interculturale e di benessere in senso lato.

Il progetto riguarda un immobile esistente, un'ex clinica privata denominata “Villa Salus”, che da molti anni versa in uno stato di abbandono e degrado. L'intervento prevede un consumo zero del territorio, concentrandosi sulla riqualificazione dell'edificio esistente ed utilizza il recupero come un cantiere sperimentale che, oltre ad essere un volano per l'economica locale, ha l'obiettivo di dare lavoro a fasce svantaggiate della popolazione e nel contempo formarle professionalmente per la gestione futura dell'immobile e per la creazione di attività imprenditoriali a beneficio del territorio.

L'intervento vuole caratterizzarsi per una innovazione di processo (co-design) ed una forte impronta di Welfare generativo e interculturale. A tal fine si recupera il toponimo originale “Salus” ovvero Salute, intendendolo come “stato di completo benessere fisico, mentale e sociale e non soltanto come assenza di malattia” (definizione dell'OMS), rivolgendosi in generale alla città ed in particolare ai diversi target di ospiti previsti per la residenzialità temporanea nella struttura.

Il progetto si organizza attorno ad alcune parole chiave, che si riflettono in altrettante fasi del processo:

1. Wellbeing

2. Welfare

3. Welcome

Ultimo aggiornamento: venerdì 21 ottobre 2016