Intermediazione nella fornitura dei pasti

L'intermediazione nella fornitura di pasti consiste nell'acquisto di pasti da laboratori autorizzati per poi trasportarli con un mezzo di trasporto  dal luogo di produzione ad un altro luogo per il consumo con o senza scodellamento dei pasti.

La particolarità dell'intermediazione sta nel fatto che l'intermediario non ha un proprio luogo di produzione pasti; infatti, questi ultimi vengono acquistati da laboratori autorizzati.

I pasti non possono essere acquistati da pubblici esercizi  i quali possono vendere solo al dettaglio e non sono in regola per vendere professionalmente da asporto, altrimenti dovrebbero avere sotto un profilo igienico edilizio i requisiti di un centro pasti.

Ai fini della tracciabilità degli alimenti l'intermediatore dei pasti deve presentare:

- la notifica sanitaria (modello A1);

- la relativa relazione tecnica indicando le specifiche attività svolte (ad. esempio se viene effettuato lo scodellamento dei pasti).

Il mezzo di trasporto utilizzato per il trasporto, in proprietà o noleggiato, deve essere a sua volta in regola con la notifica sanitaria (modello A1).

Nei casi di intermediazione nella fornitura di pasti non si deve presentare la Scia per il Catering.