Nadia Monti

Nata a Forlì nel 1981, laurea in Scienze Internazionali e Diplomatiche, con specializzazione in Relazioni Internazionali, Master in Europrogettazione e in Management della Smart city.
È coordinatrice regionale di "Avviso Pubblico. Enti locali e Regioni per la formazione civile contro le mafie", Associazione che collega e organizza gli Amministratori pubblici impegnati a promuovere la cultura della legalità democratica nella politica, nella Pubblica Amministrazione e sui territori governati.
È rappresentante regionale del Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l'Unesco.
È membro del Consiglio della Fondazione emiliano-romagnola per le vittime dei reati, fondata dalla Regione Emilia-Romagna, Province e Comuni capoluogo della regione  ai sensi dell'art. 7 della legge regionale n. 24 del 2003,  con lo scopo di dare  sostegno immediato alle vittime  dei crimini dolosi di maggiore gravità, compresi gli appartenenti alle forze di polizia nazionali e alla polizia locale.
Nelle precedenti esperienze professionali, per conto di industrie italiane operanti nel settore moda, design e arredamento, si é occupata del coordinamento e della gestione delle relazioni commerciali e istituzionali, seguendo progetti di sviluppo ed espansione delle reti vendita in Italia e all'estero.
Un forte interesse per il volontariato nazionale ed europeo l'ha spinta a seguire corsi di specializzazione in Diritto internazionale umanitario all'interno della Croce Rossa Italiana per la quale, precedentemente all'incarico amministrativo, ha svolto attività di volontariato.
Ha collaborato all’organizzazione di eventi e alla realizzazione di progetti culturali per conto di Comuni, Unioni ed Enti turistici al fine di promuovere e valorizzare il patrimonio artistico e culturale del territorio.
Le competenze acquisite a livello istituzionale e associazionistico l'hanno portata a ricoprire da settembre 2014, il ruolo di coordinatrice regionale di  Avviso Pubblico, associazione  nata con l'obiettivo di collegare ed organizzare gli Amministratori pubblici al fine di promuovere iniziative legislative,  attività e progetti in ambito economico, formativo, culturale e sociale.
Nell'ultimo rapporto pubblicato nel febbraio 2014, la Commissione Europea ha citato Avviso Pubblico nel capitolo dedicato alle buone pratiche.
Vincitrice a Roma nel 2014 del premio con menzione speciale “Pio La Torre” per le buone pratiche amministrative.
In aprile 2015, a seguito di un bando pubblicato dalla Commissione Italiana Unesco, viene selezionata per ricoprire l'incarico di coordinatrice regionale del Comitato Giovani della Commissione italiana per l'UNESCO.

Pagina Facebook Nadia Monti

Twitter Nadia Monti


Deleghe

Assessore Protezione civile, Legalità, Giovani e Servizi Demografici. Alla stessa vengono delegate le funzioni di Ufficiale di Governo per i Servizi Demografici e di leva, la Presidenza della Commissione Elettorale comunale e della Commissione per l'aggiornamento degli elenchi dei Giudici popolari.

Indirizzo

piazza Maggiore, 6

Telefono

051 2195487 - Segreteria: 051 2195488

E-mail

assessoregiovanilegalitaprotezionecivile@comune.bologna.it