Chi siamo

Il Garante per i Diritti delle Persone private della Libertà personale del Comune di Bologna è Antonio Ianniello, eletto dal Consiglio Comunale nella seduta del 10 luglio 2017 con Deliberazione PG N. 178451/2017.

La figura del Garante per i diritti delle persone private della libertà personale ha trovato riconoscimento legislativo con la L. n. 14 del 27 febbraio 2009, che ha modificato la L. 26 luglio 1975, n. 354. Si è così previsto che il garante possa avere colloqui con i detenuti e gli internati, anche al fine di compiere atti giuridici (art. 18) e che il garante possa visitare senza necessità di preventiva autorizzazione gli istituti penitenziari presenti nel territorio di competenza (art. 67).
Lo Statuto del Comune di Bologna  ha previsto, all’art. 13 bis, la figura del garante che è eletto dal Consiglio comunale  e svolge, per conto della comunità cittadina, compiti di promozione dell'esercizio dei diritti e delle opportunità di partecipazione alla vita civile e di fruizione dei servizi comunali delle persone comunque private della libertà personale, ponendo in essere azioni volte a garantire il diritto al lavoro, alla formazione, alla crescita culturale, alla tutela della salute, alla cura della persona, anche mediante la pratica di attività formative, culturali e sportive.
Il Garante è una figura istituzionale che opera in piena libertà ed indipendenza e non è sottoposto ad alcuna forma di controllo gerarchico e funzionale.

A chi si rivolge

alle persone private della libertà personale che siano residenti, domiciliate o anche solo dimoranti sul territorio comunale.

Che cosa fa il garante

Il Garante opera per il rispetto della dignità delle persone private della libertà personale; negli istituti di pena vigila sul rispetto dei diritti, attivandosi nei casi di compressione o mancato esercizio di essi al fine di sollecitare ogni utile intervento presso le istituzioni competenti. Svolge attività di sensibilizzazione pubblica sul tema dei diritti umani e sulla finalità rieducativa della pena, avvicinando la comunità locale al carcere.

Il garante ha sede

a Bologna in Piazza Maggiore, 6
tel: 051 2194715
fax: 051 7095089
e-mail: garantedirittilibertapersonale@comune.bologna.it

Segreteria: Paola Forastieri
La sede è aperta nei normali orari d’ufficio. Il Garante riceve su appuntamento.

Normativa di riferimento

Art. 13 bis (Garante per i diritti delle persone private della libertà personale) dello statuto del comune di Bologna

Regolamento sul Garante per i diritti delle persone private della libertà personale

I precedenti Garanti per i diritti delle persone private della libertà personale:

Desi Bruno eletta dal Consiglio comunale per il mandato 2005 - 2010 (Delibera P.G. N. 140760/2005);

Vanna Minardi nominata ad interim dal Commissario straordinario per il periodo settembre 2010 - ottobre 2011 (Atto del Commissario P.G. N. 185803/2010);

Elisabetta Laganà, eletta dal Consiglio Comunale nella seduta del 23 luglio 2012 con Deliberazione PG N. 175380/2012 per il mandato 2012 - 2017.