COVID-19: ricerca intensificata con i finanziamenti dell’UE

L’Iniziativa tecnologica congiunta sui medicinali innovativi (IMI), partenariato pubblico-privato tra la Commissione europea e l’industria farmaceutica, ha lanciato in procedura accelerata un invito a presentare, entro il 31 marzo 2020, progetti di ricerca per sviluppare trattamenti e metodi diagnostici volti a fronteggiare l’epidemia del COVID-19.

Horizon 2020, il Programma Quadro europeo per la ricerca e l’innovazione, stanzierà fino a 45 milioni di euro e un altrettanto ingente impegno economico verrà messo a disposizione dall’industria farmaceutica, per un investimento complessivo di circa 90 milioni di euro.

L’invito congiunto rientra nell’ambito della risposta coordinata dell’Unione europea all’epidemia che sta minacciando la salute pubblica a livello mondiale e completa i finanziamenti per la ricerca di emergenza precedentemente mobilitati nel Quadro di Horizon 2020.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare la pagina web dell’IMI.

Iniziativa tecnologica congiunta sui medicinali innovativi

 

Ultimo aggiornamento: martedì 10 marzo 2020