Bologna Cultura

Comune di Bologna

Cheap Street Poster Art Festival

Dal 1 al 10 maggio 2015 Bologna ospita la terza edizione di Cheap, unico festival in Italia focalizzato sulla street art che elegge a supporto privilegiato la carta.

CHEAP è un festival a cadenza annuale che coinvolge attivamente diverse aree della città, portando avanti un progetto di rigenerazione urbana degli spazi comuni attraverso una delle forme di public art più innovative e vitali degli ultimi anni: la Street Poster Art.

Fin dal suo esordio CHEAP interviene sugli spazi urbani procedendo su un doppio binario: da un lato vengono scelti come luoghi di intervento muri di grandi dimensioni tendenzialmente collocati nella periferia cittadina, dall’altro viene portato avanti un processo continuativo di recupero di tabelle affissive in disuso da decenni collocate nel centro storico. A tali direttrici spaziali corrispondono due diverse tipologie di intervento: i muri di grandi dimensioni vengono affidati a street artist di fama internazionale che realizzano interventi site specific, mentre le ex tabelle affissive di proprietà del Comune di Bologna affidate attraverso una convenzione all'Associazione Cheap, diventano una vera e propria galleria a cielo aperto in cui vengono installate opere di poster art selezionate tra tutte quelle pervenute attraverso una Open Call

Anche quest'anno i quartieri sono San Vitale, San Donato, Porto e Navile che hanno offerto gli spazi per la realizzazione di cinque opere di grandi dimensioni. Protagonisti della terza edizione sono: Levalet che lavorerà in Piazza Azzarita nell'area del Parcheggio dal 1 al 3 maggio; Nemo’s presente all'Ippodromo in via dell'Arcoveggio dal 2 al 10 maggio; Vinz Feel Free che interverrà sulle tabelle di viale Masini sul muro dell'Autostazione dal 3 al 10 maggio; Madame Moustache che produrrà un'opera per la Palestra Boxe "Le torri" in Via Ada Negri al Pilastro che verrà inaugurata il 9 maggio in occasione dell'intitolazione della palestra al suo fondatore, Gianfranco Cesari; infine Bifido che lavorerà dal 4 al 9 maggio sul muro di cinta della Scuola dell'infanzia Mago Merlino in Via Azzo Gardino 63. A questi artisti, che realizzeranno cinque opere site specific si aggiunge un’installazione indoor interamente realizzata in carta da Ufocinque + Werther che lavoreranno dal 2 al 10 maggio al TPO in Via Casarini 17/5. 

L’edizione 2015 della Open Call 2015: vuoto vs pieno ha visto un ulteriore aumento del numero dei partecipanti: 400 le oepre pervenute da 31 paesi di tutto il mondo. In totale, gli artisti selezionati sono 206. Le loro opere verranno installate dal 7 al 10 maggio nelle vie San Felice, Ugo Bassi, Sant’Isaia, Santa Caterina, Irnerio, dell’Abbadia, Zamboni, Mascarella, San Vitale, Ca’ Selvatica, D’Azeglio, Strada Maggiore, strade dove sono collocate parte delle ex tabelle affissive in disuso il cui utilizzo, attraverso una convenzione, è stato affidato dal Comune di Bologna all’Associazione Cheap. 

Quest’anno CHEAP organizza anche due mostre che andranno ad affiancare il progetto indoor proposto da Ufocinque al TPO. Protagonisti i Main Artist invitati nella varie edizioni, Madame Moustache e AK. Il centralissimo Al Cappello Rosso (via de’ Fusari 9) è stato scelto per ospitare il progetto espositivo pensato da AK per Cheap, Triangles in the Room, installazione site specific realizzata dallo street artist torinese all’interno di una delle stanze dell’albergo. La seconda mostra sarà invece ospitata da 9mq (via Nosadella 27), spazio dedicato all’audiovisivo, alla fotografia e al mutimediale che cura la produzione e la realizzazione di tutti i video di Cheap Festival. Qui, martedì 5 maggio alle ore 19.00, verrà inaugurata la personale Madame Moustache Solo. 

Dal 1 al 10 maggio, oltre agli interventi sui muri della citta, CHEAP ha in programma alcuni eventi per vivere il festival insieme al suo pubblico e per presentare i lavori che verranno installati, proponendo una riflessione sulla riqualificazione, sul verde urbano, la mobilita sostenibile e l'attraversamento degli spazi pubblici. Si chiude al meglio con CHEAP al BIKE PRIDE: la grande festa del ciclismo urbano quest'anno toccherà alcuni muri realizzati durante il festival. 

Cheap Festival è sostenuto dal Comune di Bologna ed è stato anche inserito nel progetto obiettivo del Comune di Bologna che la Città Metropolitana ha presentato alla regione Emilia Romagna nell’ambito della Legge 37.

INFO: CHEAP Festival