Bologna Cultura

Comune di Bologna

SCADUTO | Bando Piccoli teatri di quartiere

Fino al 25 giugno 2020 è possibile presentare la propria candidatura al bando Piccoli teatri di quartiere promosso dalla Fondazione Innovazione Urbana per la selezione di attività di animazione culturale e socio-educativa per l’estate bolognese.

Aperto il bando Piccoli teatri di quartiere per iniziative di animazione culturale in prossimità delle abitazioni delle famiglie bolognesi.

Le proposte progettuali saranno rivolte in particolare a bambini, ragazzi e famiglie con l'obiettivo di offrire servizi ludico-ricreativi e di animazione culturale in prossimità delle loro abitazioni e dei loro abituali luoghi di ritrovo (cortili, giardini, corti, caseggiati, piazze, strade - se pedonalizzate- ecc.) da luglio a settembre 2020

Il bando si rivolge a realtà che si impegnano attivamente nelle diverse zone della città in ambito di animazione culturale e socio-educativa e ludico-ricreativa, come associazioni, istituzioni sociali private e altri soggetti del terzo settore, soggetti riuniti in formazioni sociali, anche di natura imprenditoriale, operanti in ambito culturale, sportivo e di promozione del territorio, ecc. 

Le proposte potranno riguardare laboratori artistici ed espressivi, spettacoli partecipati, reading e altre pratiche collaborative. L’obiettivo sarà infatti offrire ai cittadini, anche giovani e giovanissimi, occasioni ludiche e formative e alle famiglie un servizio a supporto della conciliazione vita-lavoro. 

Molta attenzione sarà rivolta alla relazione delle attività con il territorio e alla capacità di offrire un programma così da coinvolgere più luoghi diffusi all'interno del cartellone di Bologna Estate; alle attività che avranno una particolare attenzione al tema della sostenibilità ambientale (per esempio utilizzando materiali a basso impatto ambientale, raccolta differenziata dei rifiuti, promozione di mezzi di mobilità sostenibile per raggiungere i luoghi degli eventi); alle attività che saranno di utilità sociale a livello tematico e/o territoriale e che miglioreranno le condizioni dei luoghi di prossimità con un ritorno o impatto sociale, culturale e ambientale nel contesto circostante. 

Le iniziative dovranno rispettare le normative in materia di sicurezza e distanziamento e dovranno quindi essere svolte in luoghi recintati per permettere ingressi contingentati. 

Ciascun progetto selezionato riceverà un contributo economico di spesa fino a un massimo di 5.000 euro per ciascun progetto selezionato. Saranno selezionati minimo due progetti per ognuno dei 6 quartieri di Bologna. La scadenza per presentare la proposta è fissata alle ore 12 del 25 giugno 2020. 

Il bando Piccoli Teatri di Quartiere nasce grazie ai finanziamenti raccolti tramite l’iniziativa di crowdfunding cittadino “6.000 piantine - fotosintesi per la cultura”, organizzata lo scorso 16 maggio dall’Associazione 6000 sardine, ai quali si aggiunge un contributo del Comune di Bologna, Dipartimento Cultura, per la realizzazione di iniziative di prossimità nell'ambito del cartellone estivo Bologna Estate. 

» Leggi e scarica il bando

» Leggi e scarica le linee guida