- Coronavirus - http://www.comune.bologna.it/coronavirus -

Misure economiche

Sostegno affitti agevolati

È on line l’avviso pubblico per sostenere inquilini e proprietari con contributi per gli affitti agevolati. Dal 17 giugno si possono chiedere i contributi per:

Gli inquilini devono presentare la domanda: c’è tempo fino al 30 novembre 2020.
Compila la richiesta di contributo.

Il contributo sarà pari al 70% della riduzione fino a un massimo di 2.000 euro nel caso in cui:

Il contributo sarà pari al 70% della riduzione fino a un massimo di 2.500 euro nel caso in cui:

Il contributo sarà pari al 50% del canone concordato per i primi 18 mesi per un contributo massimo comunque non superiore a 3.000 euro nel caso in cui:

Per domande e chiarimenti sui requisiti si può scrivere un’email a: contributoaffitto@comune.bologna.it.

Tari

La scadenza del pagamento (in un’unica rata) è spostata per tutti al 2 dicembre 2020. I bollettini arriveranno a novembre 2020.

Tari per le attività commerciali e produttive più colpite

Il Comune di Bologna utilizzerà 10 milioni di euro per scontare la tassa alle attività commerciali e produttive più colpite dalle chiusure. 

La modifica al Regolamento Tari prevede per il 2020 riduzioni dal 25% al 50% per le attività penalizzate dalla chiusura o dalla contrazione dell’attività durante l’emergenza sanitaria.

Riduzione del 50%

Riduzione del 40%

Riduzione del 25% 

Associazioni di promozione sociale, organizzazioni di volontariato e associazioni sportive dilettantistiche

La revisione del Regolamento Tari introduce tra l’altro una norma che agevola le associazioni di promozione sociale (aps), le organizzazioni di volontariato (odv) e le associazioni sportive dilettantistiche (asd) regolarmente iscritte nei rispettivi albi o elenchi ufficiali: saranno inserite nella classe di attività 1 delle utenze non domestiche al pari di associazioni, istituzioni e scuole.

Dehors: piano straordinario per l’occupazione di suolo pubblico

I locali di somministrazione, così come le attività artigianali di alimenti e bevande (come per esempio le gelaterie), possono avere fino al 31 ottobre 2020 più spazio esterno per tavolini e sedie.

Si tratta di una procedura semplificata di domanda di ampliamento dello spazio a disposizione della propria attività, che non prevede il pagamento della COSAP – Canone per l’occupazione di suolo pubblico (come indicato dall’articolo 181 del Decreto Rilancio).

Leggi come richiedere i dehors temporanei a partire da mercoledì 27 maggio 2020 .

Imposta pubblicità, Cosap e Tari giornaliera

Non si applicano sanzioni e interessi per i versamenti ritardati di:

Cosap, nuove occupazioni realizzate con dehors

Il Comune di Bologna non procederà alla riscossione in via anticipata della Cosap relativa alle nuove occupazioni realizzate con dehors nel periodo dall’8 marzo al 31 maggio 2020 e non applicherà sanzioni e interessi per ritardato versamento purché questi importi vengano versati entro il 30 giugno 2020.

Cosap per le attività sospese

Il Comune di Bologna non richiede il pagamento della Cosap nel periodo dall’11 marzo al 17 maggio 2020 a:

Sarà rimborsato chi ha già pagato il canone.

Immobili di proprietà comunale: agevolazioni sugli affitti commerciali e delle libere forme associative

Sono sospese le fatture relative ai canoni dal mese di aprile 2020 al mese di ottobre 2020 per gli immobili in affitto o di concessioni-contratto destinati ad attività sospese  dal Dpcm o comunque danneggiate dall’emergenza sanitaria. 

Alla ripresa dell’emissione delle fatture, il locatario o concessionario può scegliere di corrispondere i canoni pregressi in un’unica rata o di rateizzare fino a 24 rate mensili senza more né interessi.

Chi sceglie di pagare in un’unica rata, da corrispondere entro novembre 2020, avrà uno sconto da definire nei prossimi mesi.

Queste agevolazioni si applicano:

Libere forme associative e altri soggetti
Il pagamento dei canoni di aprile, maggio, giugno e luglio 2020 slitta di 4 mesi senza aumento di costi per le associazioni. Questa agevolazione riguarda:

Impianti sportivi: rinegoziazione dei contratti di gestione

Le misure messe in atto:

Le misure potranno essere integrate e ridefinite nel corso dell’anno in base all’evolversi della situazione.

Imposta di soggiorno

Il termine per il pagamento dell’imposta di soggiorno riscossa nel primo, secondo e terzo trimestre di quest’anno da parte delle strutture ricettive slitta al 30 novembre 2020.

I gestori devono comunque trasmettere al Comune la dichiarazione trimestrale entro 15 giorni dalla chiusura del trimestre, come previsto dal Regolamento comunale sull’imposta di soggiorno.

In particolare le prossime scadenze di comunicazione al Comune della dichiarazione da parte dei gestori rimangono:

Multe

Multe, documenti di guida e circolazioneleggi le informazioni su proroghe e scadenze.

Misure a sostegno delle imprese

Sul sito della Città Metropolitana sono raccolte le misure a sostegno delle imprese del territorio che Governo, Regione o altre realtà hanno attivato.

Bonus, incentivi e misure del Governo

Bonus mobilità: leggi come ottenerlo.

Decreto Rilancio: misure urgenti in materia di salute, sostegno ai lavoratori e alle famiglie, agevolazioni alle imprese (fondo perduto alle aziende), potenziamento delle detrazioni (ecobonus, credito d’imposta per gli investimenti, ecc.), sospensioni e proroghe degli adempimenti. Leggi il vademecum dell’Agenzia delle Entrate (file .pdf).

Bonus Baby Sitter

Puoi chiedere fino al 31 luglio 2020 il bonus se:

Come si chiede?
Devi inviare la richiesta tramite il sito dell’INPS: www.inps.it