Autorizzazione al subappalto

Il subappalto è il contratto con il quale l’appaltatore affida ad un terzo - nei limiti previsti dalla vigente normativa - l’esecuzione di determinate attività nell’ambito dell'appalto principale. Il contratto di subappalto, in considerazione della stretta relazione esistente con il contratto di appalto, viene pertanto definito “contratto derivato”, come tale soggetto alle vicende del contratto principale.

Al  fine dell’autorizzazione di subappalti di importo superiore a Euro 150.000,00, in conformità all’art. 91 del D.lgs. 159/2011 e ss.mm. e ii, è necessario acquisire da parte della Stazione Appaltante, l’Informazione Antimafia dalla Prefettura. A tal fine, l’Appaltatore deve trasmettere alla Stazione Appaltante (Settore Gare – U.I. Contratti e Subappalti), come indicato nel comma 3 del suddetto articolo, la necessaria documentazione antimafia del subappaltatore almeno trenta giorni prima della stipula del subcontratto.

In questa pagina, nella sezione documenti, sono scaricabili i modelli relativi alle richieste di subappalto lavori nonchè i modelli relativi alle richieste di comunicazione per forniture con posa in opera/nolo a caldo.

La modulistica nella colonna di destra si riferisce alle richieste di subappalto relative a contratti stipulati in vigenza del D.lgs. 163/2016.

La modulistica Subappalto e Comunicazione per fornitura con posa in opera/nolo a caldo, di seguito allegata, è ai sensi del D.Leg.vo 50/2016 e ss.mm.ii.:














Dove rivolgersi


caricamento in corso...

Competenze

Normativa di riferimento »

Art. 118 D.lgs 163/06 e ss.mm.ii. - Art. 170 D.P.R. 207/2010 e ss.mm.ii. - Art. 1656 c.c.

Ultimo aggiornamento: lunedì 07 gennaio 2019