Autenticazione di firme

L'autenticazione di firme viene effettuata solo su istanze e dichiarazioni sostitutive dell'atto di notorietà da produrre a privati che consentono di utilizzare gli strumenti di semplificazione (D.P.R. 445/2000).
L'autentica su tali atti non può invece essere richiesta dalle Pubbliche Amministrazioni e dai gestori o esercenti pubblici servizi. In questo caso infatti l'autenticità della firma è comprovata esclusivamente in uno dei seguenti modi:

  • apposizione della firma davanti al dipendente addetto
  • allegando all'atto una fotocopia non autenticata di un documento di identità (in questo caso tutta la documentazione può essere inviata anche via fax)

Per l'autentica di firme occorre rivolgersi agli Sportelli del cittadino di quartiere.

Altri casi in cui è ancora necessaria l'autenticazione di firma:

  • Deleghe a riscuotere benefici economici (non procure)

Per queste deleghe è necessaria l'autentica di firma anche se sono da produrre a Pubbliche Amministrazioni e a gestori o esercenti pubblici servizi. L'autentica può essere effettuata anche da Notai, Cancellieri e funzionari competenti a ricevere la documentazione (se dipendenti da Pubbliche Amministrazioni e gestori o esercenti pubblici servizi).

  • Dichiarazioni di accettazione di candidature elettorali, presentazione di liste elettorali, proposte di leggi e referendum nazionali, regionali e locali

L’autenticazione delle firme è riconosciuta dalla legge a notai, giudici di pace, cancellieri e collaboratori delle cancellerie delle Corti di Appello e dei Tribunali, segretari delle Procure della Repubblica presidenti delle Province, sindaci, assessori comunali e provinciali, presidenti dei Consigli Comunali e provinciali, presidenti e vicepresidenti dei consigli circoscrizionali, segretari comunali e provinciali, funzionari incaricati dal sindaco e dal presidente della provincia, consiglieri comunali e provinciali che comunichino la propria disponibilità, rispettivamente al Sindaco e al Presidente della Provincia.
Per l’autenticazione di firme elettorali occorre rivolgersi all'Ufficio per le Relazioni con il Pubblico del Comune di Bologna o alla Segreteria Generale.

Requisiti

Essere maggiorenne

  • per i minori la firma deve essere apposta da chi esercita la potestà o dal tutore
  • per gli interdetti la firma deve essere apposta dal tutore

Documentazione necessaria

Valido documento di riconoscimento.
Nota: chi si presenta privo di documento di identità deve essere accompagnato da due persone maggiorenni, munite di valido documento di riconoscimento, che si rendano garanti della sua identità.

Costo e modalità di pagamento

L'autenticazione di firme è soggetta al pagamento delle marche da bollo e dei diritti comunali il cui importo varia in funzione dell'uso.

Altro

  • + URP-Ufficio Relazioni con il Pubblico-Palazzo d'Accursio
    Indirizzo: piazza Maggiore, 6 - 40124 Bologna
    Orari:

    Aperto da lunedì a sabato dalle 8.30 alle 19; chiusura anticipata alle 14 la vigilia delle principali feste nazionali (Pasqua, Natale, Capodanno) e durante il periodo estivo; chiuso domenica e festivi, incluso il 4 ottobre (Festa di San Petronio – Patrono cittadino). Servizi anagrafici: da lunedì a sabato dalle 8.30 alle 13.30.


    E-mail: URP@comune.bologna.it

Dove rivolgersi

Filtra per quartiere

caricamento in corso...

Competenze

Normativa di riferimento »

L. n. 53 del 21 marzo 1990 - Misure urgenti atte a garantire maggiore efficienza al procedimento elettorale

D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000 - Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa

Ultimo aggiornamento: lunedì 28 maggio 2012