Interventi edilizi di privati sulle tombe


I concessionari di posti sepolcrali nei cimiteri della Certosa e Borgo Panigale possono presentare progetti per l'esecuzione di lavori di restauro, adeguamento igienico-sanitario o nuove costruzioni.

Autorizzazione ai lavori

Il progetto corredato della relativa domanda, deve essere presentato al Protocollo Generale del Comune di Bologna, che lo trasmette al Settore Lavori Pubblici - Partnerariato.
Quest'ultimo ufficio, constatata la conformità del progetto alle norme vigenti e valutati gli eventuali pareri degli uffici ed Enti competenti, rilascerà l’autorizzazione ai lavori che dovrà essere ritirata presso lo Sportello Edilizia e Urbanistica - Ufficio Rilascio Atti.

Esecuzione dei lavori

I responsabili di cantiere, cioè il titolare dell’atto abilitativo, il direttore e l’assuntore dei lavori, sono tenuti ad esporre per l’intera durata dei lavori un cartello, di dimensioni minime del formato UNI A4, con le indicazioni chiaramente leggibili.
L'autorizzazione dovrà essere tenuta sul luogo di lavoro a disposizione degli incaricati per eventuali controlli.

  • Inizio lavori: da comunicare per iscritto al Comune di Bologna - Settore Lavori Pubblici - Partnerariato - entro 6 mesi dal rilascio dell'autorizzazione ai lavori.
  • Fine lavori: da comunicare per iscritto al Comune di Bologna - Settore Lavori Pubblici - Partnerariato - entro 12 mesi dalla data di inizio dei lavori.

Al termine dei lavori di nuova costruzione e adeguamento igienico-sanitario, per poter utilizzare il sepolcro, occorre presentare richiesta di Autorizzazione all'uso.

A seguito del ricevimento della domanda di autorizzazione all’uso, l’ufficio Partnerariato effettuerà un sopralluogo congiunto con il concessionario, il progettista e l’Azienda USL per la verifica della conformità dei lavori al progetto presentato. Constatata la conformità dei lavori e ricevuto il parere favorevole dell’Azienda U.S.L. Città di Bologna, il Comune di Bologna - Settore Lavori Pubblici - Partnerariato rilascerà l’autorizzazione all’uso che potrà essere ritirata presso lo Sportello Edilizia e Urbanistica - Ufficio Rilascio Atti.

Costo e modalità di pagamento

Se richiesto nell’atto autorizzativo, dovrà essere eseguito un versamento di Euro 258,23 , quale deposito cauzionale, a garanzia della perfetta esecuzione dei lavori. Tale deposito verrà restituito tutto o in parte (in caso di risarcimento danni), non prima di un anno dall’eventuale collaudo.

Normativa di riferimento »

Regolamento di polizia mortuaria

Del. Consiglio O.d.G. n. 141 del 1978 - Approvazione delle norme per l'esecuzione e la posa dei lapidoni da campo nei Cimiteri Comunali

Ord. P.G. n. 38334/94 del 6 aprile 1994 relativa all'applicazione della circ. del Ministero della Sanità del 24 giugno 1993, n. 24 riguardante l'autorizzazione a procedere a tumulazione in parziale deroga al dettato dell'art.76 del D.P.R. 285/90

Del. Consiglio O.d.G. n. 252 del 23 settembre 1996 - Norme per la realizzazione e la posa di lapidi a chiusura di loculi ed ossari, ubicati nei Cimiteri Comunali della Certosa e di Borgo Panigale

Reg. di Polizia mortuaria locale O.d.G. 136 del 30 giugno 1997 e successive modifiche

Del. Consiglio PG. n. 4756/2003 - Indirizzi per la catalogazione e il recupero dei sepolcri perpetui dei cimiteri comunali. Conseguente modifica del regolamento di polizia mortuaria locale

D.Lgs. n. 42 del 22 aprile 2004 - Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio

Ultimo aggiornamento: lunedì 19 marzo 2012