Posa di lapidoni sulle fosse di inumazione

Il nulla-osta per la posa dei lapidoni copritomba (con o senza cippo) viene rilasciato dall'Unità Operativa Edilizia Cimiteriale al momento della posa stessa.

Il cittadino che intende collocare sulla tomba un cippo o una lapide i cui requisiti non corrispondono a quelli previsti dalla normativa, deve presentare domanda di autorizzazione al Protocollo Generale.

La posa dei lapidoni è facolativa e, comunque, non deve avvenire prima di sei mesi dal giorno della sepoltura ed è a carico del cittadino.

Per la domanda di autorizzazione è necessario essere concessionario del posto sepolcrale.

Documentazione necessaria

Per lapidi dai requisiti non rispondenti alla normativa:

  1. domanda in carta legale, indirizzata al Sindaco del Comune di Bologna, contenente cognome e nome, data di nascita, sesso, domicilio fiscale, CAP, codice fiscale del concessionario e del progettista dell'opera, con firma autografa.
  2. 4 copie del disegno quotato, firmato dal progettista a dal concessionario, nonchè del disegno illustrativo delle eventuali opere scultoree con la firma dello scultore stesso.

Dove rivolgersi

Dove presentare domanda

caricamento in corso...

Normativa di riferimento »

Del. Consiglio PG 15416/78 n. 141 - Approvazione delle norme per l'esecuzione e la posa dei lapidoni da campo nei cimiteri comunali

Vedi anche

Ultimo aggiornamento: lunedì 03 novembre 2014