Posa di lapidi a chiusura di loculi e ossari

E' obbligatorio provvedere, entro sei mesi dalla data di decorrenza della cessione di un sepolcro in muratura, alla fornitura e posa di una lapide a chiusura del loculo o dell'ossario.

Il nulla-osta alla posa, si ottiene sottoponendo la lapide al controllo ed al collaudo da parte di un addetto di Bologna Servizi Cimiteriali gestore dei servizi cimiteriali, prima della posa della stessa.

Per collocare sulla tomba una lapide i cui requisiti non corrispondono a quelli previsti dalla normativa, il concessionario del posto sepolcrale, deve presentare domanda al Sindaco e consegnarla al Protocollo Generale.

Per la presentazione della domanda occorre essere concessionario del posto sepolcrale.

Documentazione necessaria

Per lapidi con requisiti non rispondenti alla normativa occorre:

  1. domanda in carta da bollo al Sindaco del Comune di Bologna, in cui si specifichi la collocazione del sepolcro a cui ci si riferisce e il progettista che eseguirà l'opera;
  2. 4 copie del disegno riproducente il manufatto, in cui siano indicati i materiali e le dimensioni di tutti gli oggetti che si intendono applicare.

Dove rivolgersi

Dove presentare domanda

caricamento in corso...

Normativa di riferimento »

Del. Consiglio n. 252 del 23 settembre 1996 - Norme per la realizzazione e la posa di lapidi a chiusura dei loculi ed ossari, ubicati all'interno dei cimiteri comunali della Certosa e Borgo Panigale.

Ultimo aggiornamento: lunedì 03 novembre 2014