Certificato di stato libero

Il certificato di stato libero, per iscritti nell'anagrafe comunale, serve a dimostrare l'assenza del vincolo del matrimonio.
Può essere richiesto all'URP di Palazzo d'Accursio e agli Sportelli del cittadino di quartiere. Non è necessaria la presenza dell'intestatario, perchè può essere richiesto da chiunque ne abbia interesse, purchè in possesso dei requisiti indicati.

Il certificato in oggetto può essere ottenuto anche tramite gli sportelli "Dimmi!", utilizzando la cupcard o la carta fiscale di un maggiorenne del nucleo familiare.

Validità

Il certificato è valido sei mesi.

Nota bene: in caso di documentazione da produrre alla Pubblica Amministrazione e ai gestori o esercenti pubblici servizi, l’interessato ha facoltà di sostituire il certificato con un’autocertificazione. I privati non sono obbligati ad accettare l'autocertificazione, ma possono consentirvi.
Quando per la presentazione di un'istanza è richiesta l'esibizione di un documento di riconoscimento, non è necessario produrre il certificato se i dati sono contenuti nel documento stesso.

Requisiti

  1. Conoscenza certa degli elementi per l'identificazione dell'intestatario: cognome, nome e data di nascita (in mancanza di quest'ultima, esatto indirizzo).
  2. Conoscenza certa dell'uso del certificato per la determinazione dell'imposta di bollo.

Tempi di rilascio

Consegna immediata.

Costo e modalità di pagamento

Il rilascio del certificato è soggetto al pagamento dei diritti comunali e delle marche da bollo, i cui importi variano in funzione dell'uso della certificazione stessa.
Per la certificazione rilasciata a vista tramite terminale e per la certificazione emessa tramite Certimat è previsto un rimborso spese.

Dove rivolgersi



1 2

Filtra per quartiere

caricamento in corso...

Competenze

Normativa di riferimento »

D.P.R. n. 223 de 30 maggio 1989 - Approvazione del nuovo regolamento anagrafico della popolazione residente

D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000 - Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa

Ultimo aggiornamento: mercoledì 02 aprile 2014