Cambiamento o aggiunta di nome o cognome

Per i cittadini italiani è possibile il cambiamento o l'aggiunta di un cognome o di un nome.
Si può anche richiedere la modifica se il cognome è ridicolo o vergognoso o rilevante l'origine naturale, mediante presentazione di istanza all Prefettura locale che autorizza con decreto.

Se la richiesta ha i requisiti necessari viene disposta l'autorizzazione all'affissione della domanda all'Albo Pretorio dei Comuni di nascita e residenza attuale; l'affissione deve avere la durata di 30 giorni consecutivi per consentire ad eventuali interessati di fare opposizione.

Il decreto di cambiamento o aggiunta di nome o cognome, verrà emanato dopo il periodo di affissione di 30 giorni.

A cura dell'interessato il decreto dovrà essere presentato, in originale, unitamente alla domanda di trascrizione, all'Ufficiale dello Stato Civile del Comune di nascita o di residenza.

L'effetto del cambiamento o dell'aggiunta del nome o del cognome è subordinato alla trascrizione del decreto e alla sua annotazione sull'atto di nascita del richiedente, sull'atto di matrimonio e negli atti di nascita di coloro che ne hanno derivato il cognome.

Modalità di presentazione della domanda di trascrizione e documenti da produrre

  • n. 1 marca da bollo da euro 16,00
  • il modulo della domanda di trascrizione compilato in tutte le sue parti
  • documento d'identità del richiedente
  • originale del Decreto emesso dalla Prefettura

La domanda di trascrizione, con la documentazione sopra riportata, può essere presentata personalmente dall'interessato o inoltrata a mezzo posta.
Si possono rivolgere all'Ufficio Nascite e Cittadinanze dello Stato Civile del Comune di Bologna:

  1. Coloro che hanno la dichiarazione di nascita registrata presso il Comune di Bologna
  2. Coloro che, nati all'estero, hanno l'atto di nascita trascritto a Bologna
  3. Coloro che sono residenti nel Comune di Bologna

Documentazione necessaria

  1. domanda di trascrizione/annotazione del decreto
  2. decreto originale di cambiamento/aggiunta di cognome
  3. documento di identità personale del richiedente

Tempi di rilascio

L’Ufficiale dello Stato Civile provvede ad annotare i decreti sui registri di propria competenza, dando avviso
agli Ufficiali di Stato Civile degli eventuali altri comuni interessati (nascita, residenza, matrimonio, nascita dei figli). Gli effetti del cambiamento/aggiunta di cognome (nuove generalità sulle certificazioni), sono sospesi fino al compimento di tutte le annotazioni prescritte.

Dove rivolgersi


caricamento in corso...

Competenze

Normativa di riferimento »

D.P.R. n. 396 del 3 novembre 2000 - Regolamento per la revisione e la semplificazione dell'ordinamneto dello Stato Civile, a norma dell'art. 2 c. 12 L. 127 del 15 maggio 1997

Ultimo aggiornamento: mercoledì 11 ottobre 2017