Documenti

Progetto Sport insieme 2015-16 Ass. Ya Basta! Concluso luglio 2016

Il patto prevede il lavoro di un'equipe interdisciplinare, formata da educatori, operatori socio-educativi, assistenti sociali e assistenti ai servizi socio- educativi territoriali e volontari, rivolto a dare la possibilità di arricchire le opportunità di socialità ed educazione motoria per i giovani, consentendo la partecipazione gratuita a due discipline sportive, quella del pugilato (corso di avviamento al pugilato) e quella del calcio, oltre alle attività collaterali ricreative a queste collegate; coinvolgendo i giovani provenienti da esperienze ed ambiti socio-economici, culturali ed esistenziali differenti, nell'ambito della Palestra Popolare del centro sociale Tpo;

Attività correlate:

  1. la realizzazione 4 iniziative promosse dalla Polisportiva, con il coinvolgimento diretto dei ragazzi partecipanti al corso, delle loro famiglie e delle loro reti di riferimento:
  2. 25 aprile 2016: esibizioni sportive in Piazza S. Francesco in occasione della ricorrenza della liberazione, nell'ambito delle iniziative della festa “Il Pratello Resiste” ;
  3. metà/fine giugno 2016: partecipazione al saggio finale di tutti i corsi della palestra, al termine delle attività;
  4. giugno 2016: partecipazione all'iniziativa di chiusura anno al Centro Sportivo Pizzoli della squadra di calcio Hsl, con dibattiti e tornei di calcio per adulti e adolescenti;
  5. luglio 2016: partecipazione ai Mondiali Antirazzisti, organizzati dalla UISP a Castelfranco Emilia.

Forme di sostegno:

  1. stampa del materiale grafico divulgativo;
  2. pubblicizzazione e comunicazione attraverso i canali istituzionali: siti di Quartiere ecc.
  3. l’utilizzo dei mezzi di informazione dell’Amministrazione per la promozione e la pubblicizzazione delle attività;
  4. semplificazioni di carattere procedurale in relazione agli adempimenti per l’ottenimento dei permessi, comunque denominati, o eventuali esenzioni ed agevolazioni in materia di canoni e tributi locali, strumentali alla realizzazione delle attività o all’organizzazione di piccoli eventi o iniziative di autofinanziamento o funzionali ad aumentare il coinvolgimento della cittadinanza nelle azioni di cura condivisa, (es.: sarà possibile, previa comunicazione al Quartiere, collocare sul suolo pubblico banchetti informativi e piccoli gazebo; effettuare trattenimenti musicali nei limiti consentiti dal regolamento sulle attività rumorose, etc. );
  5. un contributo di carattere finanziario a parziale copertura dei costi da sostenere per far fronte a necessità non affrontabili con sostegni in natura, nel limite massimo di € 7588,40;
  6. come da richiesta del Presidente del Quartiere Navile PG 282291/2015, l'utilizzo gratuito del Campo sportivo Pizzoli.

Ambito territoriale:

Quartiere Porto, Quartiere Saragozza e Quartiere Navile

Progetto a cura di:

Ya Basta!

Ultimo aggiornamento: mercoledì 07 dicembre 2016