Documenti

Progetto Porto delle arti - Centro Studi Euterpe Mousikè - Concluso agosto 2016

il patto intende attivare processi generativi di beni comuni immateriali, stimolando processi di affezione al proprio territorio, e di cittadinanza attiva, attraverso momenti di conoscenza storica e di socialità diffusa.

Attività:

  1. proporre attività di carattere artistico e sociale per il territorio e la comunità, volte alla produzione di servizi collaborativi promossa per attivare processi generativi di beni comuni immateriali;
  2. fare Arte e Cultura grazie all'aiuto di professionisti, per coinvolgere le diverse realtà del quartiere Porto all'interno di attività di grande valore artistico e sociale, punto di scambio, svago e inclusione per situazioni difficili e non;
  3. dedicare insegnanti e collaboratori per alcune ore di doposcuola ai Servizi Educativi e Socio-Educativi, tenute presso gli spazi a loro dedicati, introducendo i giovani partecipanti all'insegnamento di strumenti musicali, pianoforte, violino, violoncello e percussioni, o tramite corsi di lingua italiana per stranieri, lingua spagnola, scrittura creativa e saggistica;
  4. realizzazione di corsi di danza e teatro, aperti gratuitamente anche alle famiglie segnalate dal quartiere Porto;
  5. attività coreutiche;
  6. la realizzazione di un progetto di “Peer Education”;
  7. la realizzazione di concerti di musica classica aperti gratuitamente a tutta la cittadinanza;
  8. creare eventi e manifestazioni artistiche dedicate all'intero quartiere.

Forme di sostegno:

  1. l’utilizzo dei mezzi di informazione dell’Amministrazione per la promozione e la pubblicizzazione delle attività;
  2. la possibilità per il cittadino, al fine di fornire visibilità alle attività, di realizzare forme di pubblicità, secondo le modalità concordate con il Comune, quali, ad esempio, l'installazione di targhe informative, menzioni speciali, spazi dedicati negli strumenti informativi del Comune;
  3. la formazione e/o l’affiancamento da parte di personale, dell’Amministrazione o dei soggetti affidatari di contratti o concessioni, per il migliore svolgimento delle attività;
  4. semplificazioni di carattere procedurale in relazione agli adempimenti per l’ottenimento dei permessi, comunque denominati, o eventuali esenzioni ed agevolazioni in materia di canoni e tributi locali, strumentali alla realizzazione delle attività o all’organizzazione di piccoli eventi o iniziative di autofinanziamento o funzionali ad aumentare il coinvolgimento della cittadinanza nelle azioni di cura condivisa;
  5. la concessione in uso non esclusivo della sala Polivalente del quartiere, per alcune ore ed in alcuni giorni della settimana come da accordi tra le parti;
  6. l'uso non esclusivo di una stanza a piano terra della palazzina del quartiere sita in via Lodovico Berti 2/4, in orario da convenire.

Ambito territoriale:

Quartiere Porto

Progetto a cura di:

Centro Studi Euterpe Mousikè

Ultimo aggiornamento: mercoledì 07 dicembre 2016