Contratti di affitto a canone concordato


I contratti a canone concordato, introdotti dalla legge 431/98, hanno una durata minima di 3 anni più altri due di rinnovo automatico (3+2).

L'importo del canone di affitto è calcolato in base agli indicatori contenuti nell’Accordo territoriale, frutto della contrattazione tra sindacati degli inquilini e associazioni dei proprietari.

I proprietari che adottano questo tipo di contratto godono di specifiche agevolazioni fiscali.

Per la città di Bologna l’accordo siglato dalle organizzazioni provinciali dei proprietari e degli inquilini è in vigore dal 09 Ottobre 2017.

Ultimo aggiornamento: lunedì 09 luglio 2018