Documenti

Green Housing

Il Comune di Bologna ha ottenuto dalla Regione Emilia Romagna un finanziamento per la realizzazione del progetto “Interventi per l’integrazione interculturale a Bologna: mediazione, apprendimento e promozione della coesione sociale”, all’interno di tale progettazione che ha coinvolto vari settori dell’Amministrazione Comunale, il Settore Casa, in collaborazione con il DISTA (Dipartimento di Scienze e Tecnologia Agroambientali) ha progettato e realizzato un intervento di Green Housing. Tale intervento si è posto come obiettivo la facilitazione  dell’incontro e l’amichevole convivenza tra famiglie di nazionalità diversa,attraverso la realizzazione di un orto condominiale.

L’azione di Green Housing  ha permesso di sperimentare nuove metodologie per diffondere buone pratiche di convivenza per  superare le difficoltà linguistiche, personali e culturali in un insediamento di edilizia residenziale pubblica. La coltivazione di un orto condominiale ha consentito ai condomini di lavorare insieme e di godere dei frutti del lavoro comune, riqualificando un'area comune non inutilizzata e fonte di degrado.

L'orto realizzato è un orto idroponico: le piante crescono in bottiglie di plastica riempite di pietra pomice e fibra di cocco che sostituiscono la terra, un sistema d'irrigazione  distribuisce l'acqua tramite una pompa a circuito chiuso, recuperando quella in eccesso, riducendo così al massimo lo spreco e con uno sforzo minimo per gli "ortolani" coinvolti.

Pomodori, melanzane, fragole, insalata, meloni, basilico, peperoni, cetrioli sono i prodotti che gli abitanti di via Gandusio 10 raccolgono e condividono, con grande soddisfazione.

Tutto il percorso di realizzazione del progetto è stato accompagnato da un lavoro costante di mediazione sociale che ha affiancato i docenti del DISTA nella progettazione, formazione e installazione dell’orto realizzato insieme.

Ultimo aggiornamento: lunedì 11 luglio 2011