Immagini

Zoom-in

Mobilità intercomunale degli assegnatari ERP

Il Comune di Bologna mette a disposizione, per l’anno 2019, 3 alloggi di sua proprietà da destinare alla mobilità intercomunale in favore di assegnatari ERP di altri Comuni dell’area metropolitana di Bologna.

Gli alloggi disponibili sono così ripartiti:
- n. 2 alloggi idonei a nuclei di 1 o 2 persone (28–56 mq)
- n. 1 alloggio idoneo a nuclei di 3 o 4 persone (56,01–79 mq)

Possono presentare domanda soltanto coloro che necessitano di mobilità per importanti motivi di salute, nei seguenti casi:

1) l’assegnatario o un familiare componente il suo nucleo richiede l’avvicinamento ai luoghi di cura ove sono ubicati presidi sanitari (ospedali, poliambulatori, case di cura, ecc.)
2) l’assegnatario ha bisogno di  avvicinarsi ai propri familiari per necessità di assistenza (per l’età o per un’eventuale malattia che richieda una costante presenza).

Le domande di mobilità intercomunale devono essere presentate dagli assegnatari dal 1° febbraio al 1° giugno 2019 presso il proprio Comune di residenza. Le domande presentate dopo il termine di scadenza non saranno ritenute valide.
Il Comune di residenza provvederà, negli stessi termini, ad inviare la domanda - corredata di tutta la documentazione necessaria - al Comune di Bologna.
Successivamente, il Comune di Bologna, dopo aver verificato la sussistenza dei requisiti e delle condizioni previste, approverà la relativa graduatoria entro il 30 giugno 2019.

Per maggiori informazioni:
Determina Dirigenziale PG n. 42844/2019

 

Ultimo aggiornamento: giovedì 31 gennaio 2019