Mobilità intercomunale degli assegnatari ERP


Il Comune di Bologna, per l'anno 2018, mette a disposizione 3 alloggi destinati alla mobilità intercomunale degli assegnatari ERP. Gli alloggi disponibili hanno le seguenti caratteristiche:

  • n. 2 alloggi idonei a nuclei di 1 o 2 persone (28 – 56 mq)
  • n. 1 alloggio idoneo a nuclei di 3 o 4 persone (56,01 – 79 mq)

La procedura di mobilità intercomunale degli assegnatari ERP è stata approvata dalla Conferenza Metropolitana dei Sindaci, in qualità di Tavolo Territoriale di Concertazione, con Delibera n. 5 del 7 Luglio 2017, e prevede, tra l’altro, che le predette procedure di mobilità si attivino solo nei seguenti casi:

  1. l’assegnatario o un familiare componente il suo nucleo per motivi di salute richiede l’avvicinamento ai luoghi di cura ove sono ubicati presidi sanitari (quali ospedali, poliambulatori, case di cura, ecc.)
  2. nell’ambito delle medesime esigenze di cui al punto 1, rientra l’avvicinamento dell’assegnatario ai propri familiari per necessità di assistenza (per l’età o per un’eventuale malattia che richieda una costante presenza)

Le domande di mobilità devono essere presentate dagli assegnatari entro il 1° giugno al proprio comune di residenza.

Determinazione del Comune di Bologna per l'individuazione di alloggi da destinare alla mobilità intercomunale

 

Ultimo aggiornamento: martedì 13 febbraio 2018