Festa degli alberi 2015


La Festa degli Alberi (Arbor Day) è nata negli Stati Uniti nel 1872, lo stesso anno in cui venne istituito il primo parco naturale del mondo, quello di Yellowstone. Nella prima edizione furono piantati un milione di alberi nel Nebraska e in altri stati e nei decenni successivi la festa si è diffusa in numerosi altri paesi del mondo.

In Italia è arrivata alla fine dell’Ottocento e, pur con periodi di maggiore o minore fortuna, viene tuttora celebrata e alla luce delle grandi questioni ambientali tende ad assumere significati sempre più rilevanti. L’essenza della festa, tuttavia, non è cambiata nel tempo, perché il gesto simbolico che ne riassume il senso è, allora come oggi, la piantagione di alberi, coinvolgendo le scuole e, se possibile, tutta la comunità.

Da qualche anno il Comune di Bologna – Dipartimento Riqualificazione Urbana ha ripreso questa tradizione, corrispondendo alle sollecitazioni venute dai ministeri dell’Ambiente e dell’Istruzione, che hanno più volte invitato i comuni a recuperare la consuetudine della festa, che ha assunto la denominazione di Giornata Nazionale degli Alberi e in Italia si celebra il 21 novembre.

Dal 20 novembre all’8 dicembre 2015, nel centro storico, in periferia e in collina, ci saranno davvero tante interessanti occasioni per adulti e bambini.
Negli anni scorsi sono stati piantati vari esemplari arborei negli spazi verdi scolastici e anche quest’anno nuove piante verranno inserite in alcune scuole: Nido Roselle, Nido e Scuola dell’infanzia Anna Frank, Scuole dell’infanzia Walter Tobagi, Benini e Baroncini, Arco Guidi e Scuola dell’infanzia e primaria Longhena.

Un altro modo per di sottolineare l’attenzione che l’Amministrazione comunale sta riservando all’educazione all’aperto attraverso coinvolgenti esperienze di contatto con la natura sin dalla più tenera età.

Intorno a questi momenti, nell’edizione 2015 è stato costruito, con il concorso di tanti soggetti attivi in città, un ricco e fantasioso programma di iniziative, che è anche un esempio di quello che BAC – Bologna Ambiente Comune, il Multicentro per l’Educazione alla Sostenibilità di Bologna, può fare per favorire il dialogo e la collaborazione tra tutte le realtà e le energie positive che ruotano intorno ai temi ambientali. Nell’anno di Expo, naturalmente, un’attenzione particolare è stata riservata agli alberi che forniscono cibo e molte iniziative sono dedicate a questo specifico aspetto.


Le locandine dei soggetti coinvolti





Le pubblicazioni dei soggetti coinvolti


Regione Emilia Romagna

AICS Comitato provinciale di Bologna
Legambiente Emilia Romagna
Fienile Fluò
Libreria Trame

Ministero dell'Ambiente e della tutela del Terrotorio e del Mare

Per informazioni


caricamento in corso...

Ultimo aggiornamento: mercoledì 16 marzo 2016