Comparto CAAB




Tipo di procedura: VERIFICA (SCREENING) ai sensi degli artt. 4bis e 9 della LR 9/99 e smi.

Progetto:
Complesso degli interventi previsti all'interno del comparto CAAB (Centro Agro Alimentare Bolognese) sito in via Paolo Canali n. 1.
Il progetto prevede la riorganizzazione delle aree CAAB attraverso lo spostamento degli operatori del mercato ortofrutticolo all'ingrosso in una struttura esistente localizzata a nord del complesso edilizio attualmente occupato, sempre all'interno delle aree CAAB, e l’insediamento, nella struttura principale liberata dalle attività mercatali all'ingrosso, di una attività denominata “Fabbrica Italiana Contadina” (F.I.Co.). F.I.Co, che si propone di diventare il riferimento per la divulgazione e la conoscenza dell’agroalimentare italiano, avrà specifiche aree dedicate alla “Coltivazione”, “Produzione”, “Vendita” dei prodotti e “Ristorazione”.

Il progetto appartiene alla categoria B.3. 4) della LR 9/99 e smi: “progetti di sviluppo urbano all'interno di aree urbane esistenti che interessano superfici superiori ai 10 ha”.
Rientrando nei casi previsti nell’articolo 4 bis comma 1 lettera b) della LR 9/99 e smi, dovrà essere svolta la procedura di verifica (screening).


Proponenti: Società Prelios SGR spa e Società Centro Agro Alimentare di Bologna CAAB S.C.P.A..


Ubicazione: Comune di Bologna, Quartiere San Donato, in via Paolo Canali 1.

Autorità competente: Comune di Bologna


Deposito
Gli elaborati sono consultabili dal pubblico per 45 giorni naturali consecutivi a partire dal 22 ottobre 2014 (data di pubblicazione sul BUR), presso l'U.I. Qualità Ambientale del Comune di Bologna Piazza Liber Paradisus 10, previo appuntamento telefonico al  n. 051 – 2193840.


Osservazioni
Entro lo stesso termine di 45 giorni, a partire dal 22 ottobre 2014, possono essere presentate osservazioni all'autorità competente al seguente indirizzo:
Comune di Bologna – Settore Ambiente ed Energia – U.I. Qualità Ambientale – Ufficio VIA - Piazza Liber Paradisus n. 10 – 40129 Bologna.
Le osservazioni possono essere presentate anche a mezzo PEC all'indirizzo: protocollogenerale@pec.comune.bologna.it


Conclusione procedura

Come previsto all’art.10 della LR 9/99, con Determinazione Dirigenziale n. 127422/2015 si è conclusa la procedura con il seguente esito: verifica positiva ed esclusione del progetto dalla ulteriore procedura di VIA, con prescrizioni per la mitigazione degli impatti e approfondimenti da sviluppare nelle successive fasi.

Ultimo aggiornamento: venerdì 15 aprile 2016