Materiali da scavo e demolizioni

La gestione dei materiali da scavo e di quelli provenienti da demolizione è regolamentata dalla normativa nazionale e da un regolamento comunale a cui si può fare riferimento per i dettagli procedurali e tecnici.

I committenti, i proprietari e i professionisti che sono incaricati alle attività di scavo, demolizione e costruzione, che intendono riutilizzare i materiali prodotti da attività di scavo o di demolizione devono comunicarlo tramite apposita documentazione, pubblicata a lato, al Comune di Bologna.

La documentazione, così come dettagliata nel "Regolamento per la gestione dei materiali naturali derivanti da attività di scavo e dei materiali inerti generati da attività di demolizione e costruzione" deve essere parte integrante della documentazione da presentare per il rilascio dei titoli abilitativi per l'esecuzione dell'opera/intervento (Permessi di Costruire,SCIA / CIL, progetti di opere pubbliche realizzati dagli Enti competenti,..) anche nel caso in cui il progetto sia oggetto di procedura di Valutazione di Impatto Ambientale e/o di Autorizzazione Ambientale Integrata.

Competenze

Normativa di riferimento »

PG n. 64676/2009 O.d.G. 106/2009 Regolamento per la gestione di materiali naturali derivanti da attività di scavo e dei materiali inerti generati da attività di demolizione e costruzione

D. Lgs. n. 152 del 03 aprile 2006 “Norme in materia ambientale” e s.m.i.
L. R. n. 31 del 25 novembre 2002 “Disciplina generale dell'edilizia” e s.m.i.
L. R. n. 17 del 18 luglio 1991 ”Disciplina delle Attività Estrattive” e s.m.i.
Regolamento Urbanistico Edilizio (RUE) del Comune di Bologna
Piano Infraregionale delle Attività Estrattive (P.I.A.E.) della Provincia di Bologna
Piano Comunale delle Attività Estrattive (P.A.E.) del Comune di Bologna

Ultimo aggiornamento: martedì 05 maggio 2015