Governee


Dopo tre anni di intenso lavoro - da giugno 2010 a maggio 2013 - si chiude il progetto europeo GovernEE - Good Governance in Energy Efficiency, dedicato all'efficienza energetica e all’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili  negli edifici pubblici.

Il Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile del Comune di Bologna approvato dal Consiglio comunale nel maggio del 2012 a seguito della sottoscrizione del Patto dei Sindaci  (iniziativa promossa dalla Commissione europea per coinvolgere attivamente le città nella strategia verso la sostenibilità energetica ed ambientale) prevede infatti diverse azioni di manutenzione straordinaria degli edifici sia pubblici sa privati.

IL Comune di Bologna attraverso la realizzazione del progetto europeo GovernEE - Good Governance in Energy Efficiency (Buona gestione nel campo dell’efficienza energetica),  ha contribuito all’elaborazione di misure di efficienza energetica negli edifici pubblici con particolare riferimento agli edifici di pregio storico e documentale, che costituiscono una quota rilevante dell’edificato in gran parte delle città europee (ad esempio a Bologna oltre il 30%).

GovernEE approccia il problema dal punto di vista della good governance ossia della buona gestione e conduzione di un fenomeno complesso dalle rilevanti ricadute ambientali ed economiche. A tal fine sono state elaborate delle linee guida  amministrative, legislative e finanziarie destinate agli amministratori pubblici e una 'cassetta degli attrezzi' con i 10 passi per l'applicazione dell'efficienza energetica negli edifici storici.
Questi strumenti, di facile uso, sono disponibilinel Competence Centre del progetto.

L’enfasi sulla governance e sull’amministrazione pubblica è legata al ruolo cruciale che possono avere gli amministratori delle città nel portare all’attenzione dei cittadini le tematiche energetiche ed ambientali, il risparmio energetico e la riduzione delle emissioni inquinanti. Le buone pratiche di gestione di interventi innovativi di efficienza energetica sul patrimonio edilizio pubblica potranno stimolare l’attuazione delle azioni in tutti gli edifici esistenti e storici, ovvero investimenti che promuovono l’economia locale e sostenibile.

Il progetto quindi fornisce strumenti e indicazioni agli amministratori per assumere decisioni efficaci nel settore dell’efficienza energetica e delle fonti energetiche rinnovabili degli edifici pubblici e storici.
Le linee guida e le misure di efficienza energetica sono state verificate attraverso progetti pilota in diverse città europee: a Bologna la sperimentazione si è svolta nella prestigiosa e preziosa Sala Urbana di Palazzo d'Accursio, dove sono stati sostituiti i serramenti con finestre ad elevate prestazioni energetiche.
La ristrutturazione di un edificio storico in chiave energetica, purché si presti riguardo agli elementi architettonici e culturali dell’edificio, rappresenta il primo passo per la concreta conservazione di un patrimonio cosi diffuso nel nostro Paese ed altrettanto fragile quanto costoso da conservare.

Nella sezione documenti sono disponibili la Brochure finale e gli altri elaborati finali del progetto disponibili anche sul sito web e sul Blog del Competence Center

Avvio progetto: giugno 2010
Conclusione progetto: giugno 2013
Programma di finanziamento: Central Europe Programme
Finanziamento complessivo progetto: € 2.250.485,00
Finanziamento partnerariato città di Bologna: € 342.795,00

Competenze

Ultimo aggiornamento: martedì 27 giugno 2017