Rimozione escrementi dei cani

I proprietari dei cani e le persone incaricate della loro custodia devono impedire che l'animale sporchi con i propri escrementi le strade, i portici, i marciapiedi, le piazze, i giardini pubblici e gli altri spazi aperti al pubblico.

In ogni caso i conduttori dei cani sono tenuti a provvedere immediatamente alla pulizia del suolo imbrattato dagli escrementi dei loro animali. Sono esentati i non vedenti accompagnati da cani guida e le persone con evidenti problemi di handicap sia fisico che mentale.

Sanzioni amministrative per i trasgressori

  • da 25 euro a 150 euro per chi consente la defecazione e la minzione sotto il portico, sul marciapiede, nel giardino pubblico o in altro spazio aperto al pubblico e non provvede immediatamente alla pulizia del suolo imbrattato.

Competenze

Normativa di riferimento »

Ord. Settore Coordinamento Sociale e Salute P.G. N. 261890/2007

Regolamento per la tutela della fauna urbana

Ultimo aggiornamento: martedì 05 maggio 2015