Immagini

Zoom-in

Giardino Lavinia Fontana

Il giardino circondava originariamente l’antico convento delle camaldolesi. Dopo vari cambiamenti d’uso, nel 1866 il convento fu espropriato dallo Stato unitario e divenne sede della caserma di via del Piombo, ad eccezione della chiesa di Santa Cristina della Fondazza e dell’abitazione del parroco.

Negli anni Novanta il complesso è stato acquisito dal Comune di Bologna e destinato all’Università di Bologna. Dopo il recupero e la riqualificazione, l’ex convento attualmente ospita il Dipartimento delle Arti Visive, la  Fondazione Federico Zeri, alcune aule per gli studenti della Facoltà di Scienze Politiche e la Biblioteca Nazionale delle Donne.

Il giardino è stato diviso in due parti: uno è pertinente all’Università, la porzione maggiore è di uso pubblico. Dopo parecchi anni di chiusura dovuta ai successivi cantieri, il giardino è stato riaperto al pubblico completamente riqualificato nel giugno 2007.

Orari e servizi
Il giardino è aperto in estate dalle 8 alle 20, in inverno dalle 8 alle 18.

Al suo interno sono presenti servizi igienici, fontanella, area recintata con giochi per bambini. Per adolescenti e adulti sono stati installati un tavolo da ping pong e alcuni attrezzi ginnici.

Indirizzo

via del Piombo 5