Giardini di piazza Cavour e piazza Minghetti

Le piazzette che si affacciano su via Farini rispondono ad una nuova necessità nata alla fine dell’Ottocento di dare un maggior respiro e dignità a edifici della nuova economia e di introdurre nel tessuto urbano oasi di verde. È l’epoca in cui il verde cittadino inizia a divenire soggetto di dibattito pubblico, ad essere pensato come parte della città stessa e non come qualcosa di esterno alla città. La prima piazzetta ad essere costruita fu quella dedicata a Cavour.

L’area era occupata dal Palazzo Labella e da Casa Benati che terminava sulla via Sblisgapianelle, prosecuzione dell’attuale via de’ Poeti. Il progetto della piazza venne assegnato intorno al 1860 all’ingegnere capo Coriolano Monti. Questi stabilì che la piazza avrebbe avuto una forma regolare e avrebbe dovuto essere cinta dai portici. E così fu.

Oggi possiamo vedere un importante complesso ottocentesco con i palazzi della Banca d’Italia, Silvani, Guidotti, Fantuzzi e Sassoli che attorniano con i loro portici la piazza con al centro la statua di Cavour posta nel 1902. All’inizio degli anni ’60, all’interno del Palazzo Sassoli, è stata aperta la Galleria Cavour che ha parzialmente sostituito il Vicolo Bocca di Ragno. Piazza Minghetti sorge sul luogo dove si aveva via Ponte di Ferro che prendeva il nome da un ponte che passava sopra il canale dell’Aposa che scorre ancora sotto la piazza. La piazza venne ricavata dalla demolizione un intero isolato, nel 1876.

Il progetto fu affidato a Ernesto Balbo Bertone Conte di Sambuy, assessore ai lavori pubblici di Torino e già progettista dei Giardini Margherita. Il giardino fu realizzato tra il 1893 e il 1896, ma subì una riduzione delle dimensioni e un aspetto più formale rispetto al progetto del conte.

La statua di Marco Minghetti è di Giulio Monteverde. La piazza è stata più volte rimaneggiata. Nel 1911 fu costruito il palazzo delle Poste. Negli anni ‘30 perse la cancellata che la contornava e l’aiuola centrale fu eliminata successivamente. Da segnalare il platano centenario alle spalle del Minghetti.

Indirizzo

piazza Cavour